Woodford, william

Woodford, william. (1734-1780). Generale continentale. Virginia. Figlio del maggiore William Woodford, un inglese che si stabilì nella contea di Caroline e nipote del dottor William Cocke, segretario della colonia, ricevette la normale istruzione per un giovane virginiano della classe migliore e prestò servizio come ufficiale della milizia in Francia e India Guerra. Nel 1774 fu membro del comitato di corrispondenza della contea e del comitato per l'applicazione dell'Associazione. L'anno successivo è stato il supplente di Edmund Pendleton alla Convenzione della Virginia dal 17 luglio al 9 agosto.

Il 5 agosto fu nominato colonnello del Terzo Reggimento e ad Hampton il 24-25 ottobre 1775, Great Bridge il 9 dicembre, e Norfolk il 1 gennaio 1776, ebbe un ruolo di primo piano nella lotta che spinse Lord Dunmore fuori dalla provincia . Negli ultimi mesi del 1775, quando gli fu affidata la missione di opporsi a Dunmore nel Norfolk, Woodford entrò in una calda disputa con Patrick Henry sulla portata dei rispettivi comandi. In qualità di colonnello del Primo Reggimento, Henry era l'ufficiale maggiore e normalmente avrebbe avuto l'onore concesso a Woodford nel compiere il principale sforzo militare nella colonia. Il 13 febbraio 1776 Woodford divenne colonnello del secondo reggimento continentale della Virginia. Woodford si dimise in settembre perché Andrew Lewis era stato promosso su di lui, ma Woodford tornò quando il Congresso lo nominò generale di brigata il 21 febbraio 1777. Fu ferito alla mano a Brandywine ma combatté a Germantown tre settimane dopo (4 ottobre 1777). Durante l'accampamento dell'esercito a Valley Forge, ha litigato per il grado relativo di Muhlenberg, Weedon e se stesso in quello che Douglas Freeman ha definito uno "scontro di uomini gelosi e ambiziosi" (Freeman, vol.4, p. 613 e n. ). Ha preso parte alla campagna di Monmouth e alle successive operazioni nel New Jersey. Il 13 dicembre 1779 ricevette l'ordine di condurre 750 Virginia Continentali in soccorso di Charleston. Dopo aver marciato per 500 miglia in 28 giorni durante l'inverno, la sua colonna arrivò il 6 aprile 1780.

Prigioniero con la guarnigione di Charleston il 12 maggio 1780 e inviato a New York, Woodford morì in cattività il 13 novembre 1780 e fu sepolto a Old Trinity Church Yard. La contea di Woodford, Kentucky, prese il nome da lui nel 1789.