Williamson’s plantation, south carolina

Williamson's plantation, south carolina. 12 luglio 1780. Il capitano lealista Christian Huck fu inviato dalla postazione britannica a Rocky Mount con un distaccamento della cavalleria di Banastre Tarleton e alcune truppe lealiste per distruggere le forze partigiane raccolte dal colonnello Thomas Sumter nel distretto di Catawba. La forza di Huck di trentacinque cavalieri, venti fanteria a cavallo dei Volontari di New York e altri sessanta lealisti raggiunsero la piantagione di James Williamson (ora Brattonville) l'11 luglio. A casa del capitano James McClure, Huck catturò il giovane James McClure e suo cognato, Edward Martin, che scioglievano piatti di peltro per fare proiettili. Ha saccheggiato la casa, ha annunciato che avrebbe impiccato i due ribelli il giorno successivo e ha schiaffeggiato Mary McClure con il piatto della sua spada quando ha supplicato per le loro vite. I predoni hanno quindi saccheggiato la casa del colonnello William Bratton prima di accamparsi nella piantagione a mezzo miglio di distanza. Mary McClure scivolò via e cavalcò per trenta miglia fino all'accampamento di Sumter, dove informò suo padre del raid. Bratton e McClure hanno iniziato con 150 volontari a cavallo e sono stati raggiunti da altri 350 sotto il capitano Edward Lacey Jr., il colonnello William Hill e il colonnello Andrew Neal. Ma un gran numero di questi uomini, più della metà, ha lasciato la colonna prima di raggiungere la meta.

Durante l'avvicinamento, Lacey aveva disposto una guardia intorno alla sua casa per impedire a suo padre lealista di allertare il nemico; il vecchio intraprendente signore scappò, fu ripreso e il figlio gli ordinò di legarlo al letto. Quando la colonna raggiunse la casa di Bratton, a un quarto di miglio dall'accampamento di Huck, scoprirono che il nemico aveva piantato le tende tra le staccionate che costeggiavano la strada per la casa di Williamson.

Approfittando della mancanza di sicurezza di Huck e della sua situazione di vulnerabilità, i ribelli hanno lanciato un attacco a sorpresa all'alba. Si avvicinavano in due gruppi da lati opposti in modo da tagliare il nemico dai loro cavalli. La sveglia arrivò mentre gli americani aprivano il fuoco a settantacinque yarde. I lealisti cercarono di reagire, ma le barriere ferroviarie impedirono loro di caricare con le baionette e il fuoco dei ribelli provocò pesanti perdite. Huck è stato ferito a morte quando è fuggito dalla casa e ha cercato di radunare le sue truppe. Solo 12 della cavalleria della Legione e circa lo stesso numero di altri sono sfuggiti alle forze di circa 115 lealisti nel campo. I ribelli hanno ucciso un uomo. I giovani McClure e Martin furono trovati legati in un presepe di mais e liberati.

Tarleton era a Charleston quando ha avuto luogo questa azione. La sua violenta reazione all'abuso della sua Legione da parte del tenente colonnello Francis Rawdon in tali pericolose operazioni frammentarie portò il generale Charles Cornwallis a scrivere a Rawdon una nota tagliente. Questo episodio fu l'inizio dell'amarezza di Tarleton non solo verso Rawdon ma anche verso Cornwallis.

Il successo dei ribelli ha notevolmente aiutato il reclutamento di Sumter e gli ha permesso di attaccare Rocky Mount, 1 agosto 1780.