Wilderness, battaglie del

Wilderness, battaglie del. Il 4 maggio 1864 l'esercito del Gen. Ulysses S. Grant si preparò ad attraversare il fiume Rapidan in Virginia per attaccare le forze del generale Robert E. Lee. Ma la mossa era stata anticipata. Invece di attaccare le truppe dell'Unione nell'atto di attraversare, come ci si sarebbe potuto aspettare, Lee si ritirò nel deserto, una regione fortemente boscosa e intricata, dove la superiorità di due a uno dell'Unione in numero e artiglieria sarebbe stata in qualche modo neutralizzata. Grant diresse il suo movimento principale alla destra di Lee, sperando di allontanarsi dal deserto prima che potesse essere offerta una resistenza efficace. Lee, tuttavia, ha risposto rapidamente. La divergenza stradale separava le sue due ali; Il generale confederato James Longstreet, che dovrebbe supportare entrambe le ali, arrivò in ritardo. Il 5 maggio Grant ha attaccato. I generali confederati Richard S. Ewell a sinistra e Ambrose P. Hill hanno entrambi tenuto duro fino a quando la notte non ha concluso i combattimenti.

Il giorno successivo Grant riprese il suo attacco e le truppe di Hill furono confuse. Lee cavalcò personalmente tra gli uomini in fuga per radunarsi e ricondurli in battaglia. Mentre il grido "Lee alle spalle" si alzava da ogni parte, il comando tardivo di Longstreet arrivò e colpì con rapidità e furia, respingendo gli uomini di Grant. Ewell, alla sinistra di Lee, respinse tutti gli attacchi. Nel bel mezzo del successo, Longstreet fu ferito dai suoi stessi uomini, proprio come lo era stato il generale Thomas J. ("Stonewall") Jackson a Chancellorsville un anno prima (2 maggio 1863). Subito dopo i combattimenti cessarono per la giornata.

È dubbio che il ferimento di Longstreet abbia avuto un effetto importante sull'esito dei combattimenti della giornata. Le truppe di entrambe le parti erano molto disorganizzate, l'ora era tarda e si sarebbe potuto fare poco di più. Il 7 maggio i due eserciti si fronteggiarono da dietro i loro frettolosi lavori al seno. I due giorni avevano visto aspri combattimenti su terreni difficili per la battaglia. Migliaia di acri di foresta intricata, sottobosco intrecciato e alberi cespugliosi impedivano il movimento e le strade strette erano poco più che sentieri. La cavalleria e l'artiglieria erano inutili. La visione era limitata a brevi distanze e, una volta iniziati i combattimenti, il controllo passava ai comandanti locali. Il pennello ha preso fuoco e molti feriti sono stati bruciati a morte.

Percependo l'inutilità di attaccare di nuovo le linee di Lee, Grant decise di spostarsi di fianco verso Richmond, costringendo così Lee ad incontrarlo. Quando le truppe avanzate di Grant raggiunsero il loro obiettivo di Spotsylvania Courthouse, gli uomini di Lee furono in grado di affrontare la minaccia. Il primo atto è stato completato da una campagna combattuta aspramente piena di brillanti movimenti strategici e tattici.

Bibliografia

Gallagher, Gary W., ed. La campagna selvaggia. Chapel Hill: University of North Carolina Press, 1997.

Sacerdote, John M. Vittoria senza trionfo: The Wilderness, 6 e 7 maggio 1864. Shippensburg, Pa .: White Mane, 1996.

Rhea, Gordon C. The Battle of the Wilderness, 5–6 maggio 1864. Baton Rouge: Louisiana State University Press, 1994.

Scott, Robert G. Nel deserto con l'esercito del Potomac. Bloomington: Indiana University Press, 1985.

Steere, Edward. The Wilderness Campaign: The Meeting of Grant and Lee. Harrisburg, Pa .: Stackpole Books, 1960.

Thomas Robsonfieno/ar