Whipple, william

Whipple, william. (1730-1785). Firmatario. Maine-New Hampshire. Discendente di Matthew Whipple, arrivato in America dall'Inghilterra prima del 1638, William nacque il 14 gennaio 1730 a Kittery (in quello che divenne il Maine). Dopo aver frequentato le scuole locali andò per mare, fu nominato comandante di una nave quando era ancora poco più che ventenne e si dedicò al commercio di schiavi. Lasciò il mare nel 1760 quando entrò in una società di affari con suo fratello, Joseph, a Portsmouth, nel New Hampshire, a breve distanza dal suo luogo di nascita. Dopo aver svolto un ruolo di primo piano nella politica rivoluzionaria della sua regione, fu eletto al Congresso continentale nel 1776 e rimase un delegato fino a quando non rifiutò la rielezione nel 1780. Firmò la Dichiarazione di indipendenza, fu attivo nei comitati e mostrò un eccezionalmente realistico atteggiamento su questioni vitali come la necessità di una tassazione pesante per finanziare la lotta, la necessità di riforme nei sistemi di commissariato e di reclutamento, l'importanza delle operazioni navali e la necessità del successo militare in America piuttosto che l'abilità diplomatica in Europa per vincere il guerra. Lasciò temporaneamente il Congresso per servire come generale di brigata (nominato dalla legislatura dello stato del New Hampshire il 18 luglio 1777) al comando della prima brigata della milizia statale nelle due battaglie di Saratoga e nelle operazioni di Sullivan a Newport nel 1778. Lui e il generale Glover comandava le truppe che scortavano l'esercito catturato di Burgoyne a Cambridge. Durante il periodo 1780–1784 Whipple partecipò all'assemblea statale e dal 1782 fino alla sua morte nel 1785 fu giudice associato della corte superiore del New Hampshire. A soli cinquantacinque anni quando morì il 28 novembre 1785, svolgeva i suoi ardui compiti da diversi anni in cattive condizioni di salute e con la convinzione - confermata dall'autopsia - di essere in pericolo di morte improvvisa. Whipple aveva sposato Catherine Moffatt nel 1767 e avevano vissuto in una casa di proprietà della sua famiglia che si affacciava sul porto di Portsmouth.

Bibliografia

Adams, Steve. "William Whipple." In New Hampshire: Years of Revolution, 1774–1783. A cura di Peter Randall. Portsmouth: New Hampshire Profiles, 1976.

Estes, J. Worth. Hall Jackson and the Purple Foxglove: Medical Practice and Research in Revolutionary America, 1760–1820. Hannover, NH: University Press of New England, 1979.

Potter, Chandler E. La storia militare dello Stato del New Hampshire, 1623–1861. 1868. Ristampa, Baltimora: Genealogical Publishing, 1972.

Upton, Richard Francis. New Hampshire rivoluzionario. 1936. Ristampa, New York: Octagon Books, 1971.

                            rivisto da Frank C. Mevers