Walton, George

Walton, George. (c. 1749-1804). Firmatario, governatore della Georgia. Virginia e Georgia. Nato nella contea di Cumberland, in Virginia, George Walton rimase orfano e divenne apprendista presso un falegname. Alla fine del suo apprendistato, nel 1769, si trasferì a Savannah, studiò legge e fu ammesso all'albo nel 1774. Già nel luglio di quell'anno era uno dei patrioti locali che sollecitava un'azione contro la Gran Bretagna, e aveva un ruolo guida nel mettere la Georgia nel campo dei patrioti. Nominato delegato al Congresso continentale il 2 febbraio 1776, si sedette per i periodi 1776–1777 e 1780–1781.

Il 9 gennaio 1778 fu nominato colonnello della milizia, e fu parecchi ferito alla coscia e catturato durante la fallita difesa di Savannah, in Georgia, il 29 dicembre 1778. Fu scambiato nel settembre 1779, durante l'assedio fallito di Savannah dai ribelli e dalle truppe francesi. Il generale Benjamin Lincoln lo esortò a stabilire un governo costituzionale ad Augusta, sostituendo così il consiglio esecutivo supremo incostituzionale attualmente funzionante lì., Walton aderì al suggerimento di Lincoln. Sebbene il governo di nuova costituzione di Walton non fosse considerato più costituzionale della sua forma precedente, Walton mantenne comunque la carica di governatore tra il novembre 1779 e il gennaio 1780. In questa veste inviò una richiesta al Congresso continentale per il trasferimento del generale Lachlan McIntosh, che portava la firma fraudolenta di William Glascock, presidente dell'assemblea. Il Congresso accolse la richiesta di Walton; tuttavia, nel 1781 abrogarono la risoluzione.

Walton non fu restituito al Congresso dopo il suo mandato nel 1781 e rimase a Filadelfia con la sua famiglia fino alla fine del 1782. Sebbene l'assemblea della Georgia del 1783 lo censurasse per il falso sulla sua richiesta di rimuovere McIntosh, lo elessero capo della giustizia, una posizione influente ha riempito per sei anni. Dopo aver prestato servizio come governatore nel 1789, divenne giudice del tribunale superiore distrettuale ai sensi della nuova costituzione dello stato. Alla fine del 1795 ha riempito il periodo non scaduto del Senato degli Stati Uniti di James Jackson, ma non è stato restituito al Senato.