Wallace, sir james

Wallace, sir james. (1731-1803). Ufficiale navale britannico. Wallace entrò nella Royal Naval Academy di Portsmouth nel 1746. Combatté nella Guerra dei Sette Anni e fu promosso post-capitano il 10 gennaio 1771. A novembre gli fu assegnata la fregata Rosa (venti cannoni), che portò in Nord America nel 1774. Con sede a Newport nel 1775–1776, condusse vigorosamente incursioni nelle città e nei porti costieri tenuti dai ribelli. Nel luglio 1776 gli fu dato Sperimentare (cinquanta cannoni), e nel gennaio 1777 portò i dispacci a casa in Gran Bretagna, dove fu nominato cavaliere il 13 febbraio. In luglio è tornato alla stazione nordamericana e in ottobre ha preso parte alla spedizione di Henry Clinton nelle Highlands, proseguendo con John Vaughan fino a Kingston e oltre. Nel 1778 Sperimentare ha preso parte ai soccorsi di Newport e in agosto ha evitato la cattura navigando nel Long Island Sound e attraverso Hell Gate, un passaggio precedentemente ritenuto impossibile per un due piani. A dicembre è stata gravemente danneggiata da una tempesta al largo della Virginia e Wallace l'ha portata a casa per le riparazioni. Navigando con lo squadrone di Marriot Arbuthnot nel maggio 1779, prese parte ai soccorsi di Jersey nel Canale della Manica e distrusse lo squadrone francese nella baia di Cancale, nel nord-ovest della Francia. Rientrato in Arbuthnot a Torbay, nel sud-ovest dell'Inghilterra, è tornato con lui a New York. Inviato a sud con la paga per le truppe in Georgia, nel settembre 1779 si imbatté in parte dello squadrone del conte d'Estaing e fu catturato. Assolto alla successiva corte marziale, prese il comando Nonsuch (sessantaquattro cannoni) nel marzo 1780 e in luglio catturò la corvetta Hussard e la fregata Bella gallina. Nel 1781 prese parte al soccorso di Gibilterra da parte di George Darby e durante il viaggio di ritorno ingaggiò e danneggiò gravemente una nave da ottanta cannoni. Nel gennaio 1782 salpò nel Guerriero (settantaquattro cannoni) con George Rodney nelle Indie Occidentali, dove prese parte alla battaglia dei Santi. Tornò in Gran Bretagna nel 1783 e servì come comandante in capo a Terranova dal 1793 al 1796.