Valle del Mississippi

La valle del Mississippi occupa il centro degli Stati Uniti. Si estende per 2,348 miglia dal Lago Itasca nel Minnesota settentrionale alla foce del fiume Mississippi nel Golfo del Messico. In origine il fiume serpeggiava in modo significativo attraverso la sua ampia valle, ma il controllo delle inondazioni e il miglioramento del fiume per il trasporto hanno portato a un significativo raddrizzamento da parte del Corpo degli ingegneri dell'esercito americano. Questi e altri cambiamenti al fiume si sono combinati con il deflusso agricolo, industriale e urbano per danneggiare in modo significativo la salute ecologica del fiume e della sua valle.

La valle del fiume ospitava originariamente numerosi gruppi di nativi americani. Nel 1000 dC molti di questi gruppi erano impegnati nella produzione agricola nella ricca pianura. Hernando De Soto fu il primo europeo a documentare la visita della valle del Mississippi nel 1541. Fu seguito da padre Jacques Marquette e Louis Jolliet nel 1673, Louis Hennepin nel 1679 e Robert Cavelier, Sieur de La Salle nel 1682. Francia, Spagna e L'Inghilterra rivendicò porzioni della valle e servì come confine occidentale degli Stati Uniti dopo il 1783. L'intera valle fu acquisita dagli Stati Uniti nell'acquisto della Louisiana del 1803.

Il fondovalle della valle del fiume è stato ampiamente utilizzato per l'agricoltura. Il fiume ha anche svolto un ruolo chiave nel trasporto e nel commercio in tutto il centro degli Stati Uniti.

Bibliografia

Scarpino, Philip. Great River: An Environmental History of the Upper Mississippi, 1890-1950. Columbia: University of Missouri Press, 1985.

Pollyfriggere