‘umar ibn al-khattab

Circa 586–644

Secondo califfo

Carisma . 'Umar ibn al-Khattab o' Umar I fu la seconda khalifah (regnò 634–644) del nascente stato islamico e il vero fondatore della khilafah. Durante il suo regno i musulmani ottennero grandi vittorie contro i bizantini e i sasanidi e consolidarono il loro controllo sull'Asia occidentale. 'Umar aveva una figura imponente e una potente personalità carismatica che aveva avuto una notevole influenza sull'Islam e l'emergente sistema politico islamico. I resoconti tradizionali affermano che mentre Muhammad predicava segretamente all'inizio della sua carriera, aveva pregato Allah di rafforzare la sua causa con la conversione di 'Umar. Infatti, non appena 'Umar divenne musulmano (forse la cinquantesima persona a farlo), chiese che il Profeta non fosse più scoraggiato da considerazioni di sicurezza e che iniziasse a predicare in pubblico. UN Hadith (tradizione profetica) si dice che abbia affermato che nessuna controversia tra i musulmani che era stata risolta dal Corano non teneva conto dell'opinione di 'Umar.

Devozione . Devoto al Profeta, 'Umar inizialmente rifiutò di credere che Muhammad il Profeta fosse morto e promise di punire chiunque lo avesse detto. Tuttavia, lo shock è presto svanito e grazie al genio organizzativo e all'azione decisiva di 'Umar la comunità musulmana ha evitato un disastro nominando Abu Bakr come successore del Profeta. Abu Bakr ha governato brevemente e ha nominato 'Umar per seguirlo come il più qualificato per la posizione. Nessuno si è opposto.

successore . Così, nel 634 'Umar divenne "Successore del Successore del Profeta". Ha capito correttamente la natura ingombrante di questo titolo e al suo posto ha introdotto il titolo generico di Amir al-Mumimn (Comandante dei fedeli). Decretò inoltre che l'anno del Hijra essere l'inizio del calendario musulmano (622 o 1 AH). Inoltre, ha regolarizzato la tassazione, la riscossione delle entrate e la distribuzione della ricchezza tra i Umma. Ordinò che fosse condotta un'indagine catastale per determinare il terreno imponibile e l'importo della tassazione e istituì i primi uffici del governo, Diwan al-Jund (registro dell'esercito) e Diwan al-kharaj (registro delle entrate). Per la distribuzione della ricchezza, ha creato ciò che è noto come Diwan 'Urnar, un registro dei musulmani secondo la loro precedenza al servizio dell'Islam: il primo si è convertito, più si esaltava il rango e più alto era lo stipendio annuale che riceveva. Anche donne e bambini ricevevano uno stipendio fisso.

Consolidamento . Per consolidare ulteriormente lo stato, decretò che tutti i funzionari, incluso il khalifah, ricevessero uno stipendio dal tesoro centrale. Ordinò anche la creazione di tre nuove città (Kufah, Bassora e Fustat) e nominò vari funzionari per amministrare le province conquistate.

Confische . Potente e austero, mantenne una stretta presa sulle attività dei prominenti Makkan, per timore che approfittassero del loro status. Le finanze della khilafah erano gelosamente custodite. Ha mantenuto la pratica di confiscare metà della ricchezza dei funzionari licenziati dopo aver realizzato che si erano arricchiti durante il loro mandato.

In consultazione . Prima di morire, 'Umar nominò un consiglio degli elettori (Shura) per selezionare un successore. Il concetto di shura (la consultazione), definita in senso stretto o ampio, divenne una caratteristica importante della politica islamica.