Tsimshian

ETNONIMI: Chimmesyan, Skeena

Gli Tsimshian sono un gruppo della costa nord-occidentale che ha vissuto e continua a vivere lungo i fiumi Nass e Skeena e nelle vicine regioni costiere della Columbia Britannica. All'inizio del 1800, lo Tsimshian contava fino a 10,000. Nel 1980, ce n'erano quasi quel numero nella Columbia Britannica e 942 nella Comunità Metlakatla nella Riserva dell'isola di Annette. Gli Tsimshian erano composti da tre sottogruppi (alcuni esperti dicono che erano gruppi separati): Tsimshian, Niska (fiume Nass) e Gitksan (Kitksan). Tsimshian è una lingua penutian e quattro dialetti erano parlati in origine.

Il contatto prolungato con gli europei iniziò all'inizio del 1700 e si concentrò sul coinvolgimento di Tsimshian nel commercio di pellicce, prima con i russi e poi con gli inglesi e gli americani. Questo coinvolgimento portò molti Tsimshian più vicino alla costa e culminò nella formazione della grande città di Fort Simpson intorno all'omonima postazione della Hudson's Bay Company con lo stesso nome a partire dal 1834. Nel 1887 il missionario William Duncan, in cerca di libertà politica e religiosa, guidò un gruppo di 942 Tsimshian sull'Isola di Annette dove fondarono la Comunità Metlakatla. La Comunità è nota oggi per le sue politiche economiche progressiste e per la qualità della vita relativamente elevata. Gli Tsimshian in Canada sono ora divisi in sedici band e vivono nelle riserve nel loro territorio tradizionale. Sia in Alaska che in Canada la pesca al salmone rimane un'importante attività commerciale e di sussistenza, sebbene la tecnologia moderna come le barche a motore abbia sostituito la tecnologia tradizionale.

Come per tutti i gruppi della costa nordoccidentale, l'organizzazione sociale e politica della società tsimshiana era multistrato e coinvolgeva classi sociali, parenti e unità territoriali. C'erano quattro classi sociali: reali, nobili, cittadini comuni e schiavi. Le unità territoriali di base erano i villaggi, controllati dalle matrilinee. L'integrazione a livello sociale è stata ottenuta tramite l'affiliazione con uno dei quattro matriclani, potlatching, esogamia di clan e residenza post-matrimoniale patrilocale. Lo Tsimshian mostrava molte caratteristiche culturali tipiche della costa nord-occidentale tra cui potlatch, grandi case di assi, un'economia basata sul mare e in particolare la pesca al salmone, la schiavitù e i totem. Gli Tsimshian sono noti per aver originato la coperta Chilkat, con stemmi del clan intrecciati con lana di capra di montagna e corteccia di cedro giallo. Un tempo mezzo di scambio, le coperte sono ora preziosi oggetti da collezione.

Bibliografia

Garfield, Viola (1939). Tsimshian Clan and Society. Pubblicazioni in antropologia dell'Università di Washington, no. 7, 167-340. Seattle: University of Washington Press.

Miller, Jay e Carol M. Eastman (1984). Gli Tsimshian ei loro vicini della costa del Pacifico settentrionale. Seattle: University of Washington Press.