Truman, Harry S.

Harry S. Truman ha assunto la presidenza alla morte del presidente Franklin D. Roosevelt (1882–1945; servito 1933–45) e ha contribuito a porre fine a Seconda Guerra Mondiale (1939-45).

Truman è nato in una comunità agricola nel Missouri l'8 maggio 1884. La sua iniziale centrale, "S", non sta per un secondo nome; i suoi genitori gli hanno dato solo l'iniziale centrale per onorare entrambi i suoi nonni: Anderson Shipp Truman e Solomon Young. Sia la madre che il padre di Truman sono stati influenti nella vita del figlio, ed è cresciuto felice nella fattoria dei nonni.

La famiglia di Truman non aveva abbastanza soldi per mandarlo al college; non erano nemmeno in grado di sbarcare il lunario con l'agricoltura. Si trasferirono a Kansas City, dove era più facile trovare un lavoro, e Truman accettò un lavoro in una farmacia, poi con un giornale e poi con una ferrovia. Il suo ultimo lavoro prima di entrare nell'esercito e prestare servizio prima guerra mondiale (1914-18) era impiegato di banca. Guadagnava $ 100 a settimana.

Matrimonio e politica

Quando la guerra finì, Truman sposò la sua amata d'infanzia, Bess Wallace. La coppia si trasferì nella villa dove viveva sua madre e Truman iniziò di nuovo a cercare lavoro. Lui e un amico hanno aperto un negozio di abbigliamento maschile. L'azienda ha dato a Truman l'opportunità di incontrare alcuni politici influenti. Nel 1922 Truman divenne giudice della Jackson County Court. Perse la rielezione nel 1924, ma due anni dopo vinse la carica di presidente del tribunale di contea. Fu rieletto nel 1930 e prestò servizio fino a quando non vinse un seggio al Senato quattro anni dopo. È stato rieletto al Senato nel 1940.

Nel 1943 il presidente Roosevelt corse per un quarto mandato. Voleva che il suo vice presidente, Henry Wallace (1888-1965), corresse di nuovo con lui. Alcuni pensavano che Wallace avrebbe danneggiato le possibilità di vittoria di Roosevelt, tuttavia, e gli fu suggerito di scegliere Truman. Truman non aveva alcun desiderio di candidarsi come vice presidente, ma quando Roosevelt gli si è avvicinato con l'offerta, ha accettato. La nazione era nel mezzo di Seconda Guerra Mondiale (1939-45), e non pensava che sarebbe stato giusto causare ulteriori conflitti a casa.

Roosevelt fu rieletto e Truman divenne vicepresidente nel 1944. Servì in quella carica per ottantadue giorni e sapeva molto poco di quello che stava succedendo con la guerra. Quando Roosevelt morì improvvisamente il 12 aprile 1945, Truman fu spinto in una presidenza che non sapeva come condurre. Era onesto e parlava chiaramente e questo lo rese più popolare di quanto non fosse mai stato il suo predecessore.

Presidente

Truman non aveva idea che gli Stati Uniti stessero segretamente sviluppando un bomba atomica . Questa notizia arrivò in un momento in cui il Giappone stava ancora combattendo abilmente nella guerra, e Truman si trovò a dover trattare con l'Inghilterra e l'Unione Sovietica, che aveva lavorato con Roosevelt. Incontrò i leader di quei paesi a Potsdam in Germania nel 1945. Gli uomini discussero della possibilità di usare la bomba atomica sul Giappone e Truman decise di far sganciare la bomba su Hiroshima. Ha scelto questa città perché bombardarla avrebbe inviato un messaggio chiaro, ma non avrebbe ucciso tante persone quanto avrebbero fatto bombardare Tokyo o Kyoto.

Gli Stati Uniti sganciarono una bomba atomica su Hiroshima il 6 agosto 1945 e circa 75,000 persone furono uccise. Altri 100,000 sono rimasti feriti o dichiarati dispersi. Gli Stati Uniti hanno sganciato un'altra bomba atomica su Nagasaki, in Giappone, il 9 agosto. Ottantamila persone sono rimaste uccise o ferite. Il 14 agosto, il Giappone ha accettato di arrendersi.

Rielezione

Sebbene le decisioni di Truman mettessero fine alla guerra, la sua popolarità è diminuita e meno del 25% degli elettori credeva che stesse facendo un buon lavoro. Non hanno gradito la sua scelta di funzionari governativi e hanno criticato la sua abitudine di nominare amici a posizioni di potere. Quando è arrivato il momento della rielezione, Truman ha deciso all'ultimo minuto che sarebbe scappato. Aveva solo quattordici mesi per convincere l'opinione pubblica americana che poteva davvero guidare il paese in modo soddisfacente.

L'avversario di Truman era il repubblicano Thomas Dewey (1902–1971), governatore di New York. I giornali erano certi che Dewey avrebbe vinto con una schiacciata, e quando Truman lo sconfisse effettivamente, i media furono sorpresi. Una rivista aveva pubblicato un numero con il titolo "Dewey sconfigge Truman" e quando la previsione si è rivelata falsa, la rivista era così imbarazzata che ha chiuso l'attività.

Anche il secondo mandato di Truman è stato di conflitto. L'amministrazione aveva delineato una politica di contenimento (prevenendo la diffusione di comunismo ) che ha reso il file trentottesimo parallelo la linea di demarcazione della Corea. La Corea del Nord sarebbe rimasta comunista con il sostegno di Russia e Cina. La Corea del Sud ha sviluppato un governo democratico con il sostegno degli Stati Uniti.

Poco dopo la rielezione di Truman, quel confine divenne un campo di battaglia mentre l'esercito nordcoreano marciava attraverso il confine e invadeva la Corea del Sud. (Vedere Guerra di Corea .) Il generale di Truman, Douglas MacArthur (1880-1964), fu ordinato in Corea, dove prese il comando delle truppe. Ha guidato personalmente l'esercito in un attacco di terra e acqua contro la Corea del Nord. Le truppe comuniste furono costrette a ritirarsi attraverso il trentottesimo parallelo. Ma centinaia di migliaia di truppe volontarie cinesi si precipitarono a sostenere i soldati nordcoreani e costrinsero gli uomini di MacArthur a tornare sotto il confine.

Disaccordo acceso

MacArthur, un distinto ufficiale, voleva distruggere l'esercito nordcoreano, quindi chiese a Truman il permesso di entrare di nuovo in Corea del Nord. Voleva che il presidente autorizzasse una campagna di bombardamenti su basi militari in Cina per distrarre le loro truppe. Truman ha rifiutato il permesso; si era impegnato a contenere il comunismo senza rischiare un'altra guerra. MacArthur, noto da tempo per il suo cattivo umore, sembrava pronto a caricare senza il permesso del presidente, quindi Truman lo licenziò. Questa è stata una mossa audace, poiché MacArthur era un famoso eroe americano. La violenza proposta non era necessaria; Alla fine, entrambe le parti hanno deciso di stabilire una zona cuscinetto lungo il confine e mantenere le loro posizioni. La decisione di Truman si è rivelata quella giusta.

Pensionamento

Prima della fine del secondo mandato di Truman, ha firmato un disegno di legge che vieta ai presidenti di servire più di due mandati in carica. Al termine del suo secondo mandato, Truman tornò a casa a Independence, Missouri, dove vendette parte della sua fattoria e scrisse due volumi di memorie.

Nel 1962 gli storici condussero un sondaggio per valutare i presidenti degli Stati Uniti. Truman è stato votato tra i presidenti "quasi grandi", un riconoscimento che lo ha sorpreso e soddisfatto. Morì un giorno dopo Natale nella sua casa nel Missouri nel 1972.