Trincee nella guerra americana

Trincee nella guerra americana. Le trincee sul campo raramente giocavano un ruolo nelle guerre coloniali americane, ma divennero più importanti nella Rivoluzione americana: le forze opposte iniziarono a usare frettolose trincee sul campo nella battaglia di Bunker Hill, e il generale George Washington usò le trincee continuamente e liberamente durante la guerra come un mezzo per mantenere il suo esercito sul campo; ha costantemente messo in guardia, tuttavia, dal permettere che le trincee diventino una trappola.

Le trincee erano poco utilizzate nella guerra del 1812 e nella guerra messicano-americana e, all'inizio della guerra civile, i soldati di entrambe le parti si risentivano per il lavoro sulle trincee, anche se si resero presto conto del loro errore. La battaglia di Chancellorsville, Virginia, fu una battaglia di trincea, e da allora in poi entrambe le parti acquisirono grande abilità e ingegnosità nello scavo.

L'ultimo sviluppo delle trincee fu a Petersburg, in Virginia, nel 1864-1865, con trincee scavate lì che prefiguravano quelle della prima guerra mondiale in Francia. I due lati creavano linee parallele di trincee che richiedevano una forza minima per trattenere ma mantenevano una forza massima libera per la manovra. Quando la linea divenne così lunga che l'esercito indebolito del generale Robert E. Lee non riuscì a tenerla, dovette abbandonare Richmond e tentò invano di scappare in Carolina. Eventi simili in Francia dopo la battaglia della Marna nel 1914 - spesso chiamata la corsa al mare - hanno prodotto un risultato diverso perché distanze più brevi e forze maggiori hanno fatto sì che i fianchi di manovra raggiungessero il Canale della Manica prima che gli elementi che trattengono le trincee perdessero il controllo.

La trincea, un rifugio più temporaneo, ha in gran parte sostituito la trincea durante la seconda guerra mondiale e la guerra di Corea. Nella guerra del Vietnam il bunker offriva una certa protezione contro l'artiglieria.

Bibliografia

Toro, Stephen. Trench Warfare: Battle Tactics. Londra: Brassey's, 2002.

Coffman, Edward M. The War to End All Wars: The American Military Experience in World War I. New York: Oxford University Press, 1968.

Johnson, JH Stallo! Grandi battaglie di guerra di trincea. Londra: Cassell Academic, 1999.

Tuchman, Barbara W. I cannoni di agosto. New York: Macmillan, 1962.

Oliver Lyman Spaulding / cw