Trattato di Inf

Trattato INF (1987) Firmato dal presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan e dal segretario generale sovietico Mikhail Gorbachev il 7 dicembre 1987, il trattato sull'eliminazione dei missili statunitensi e sovietici a medio e corto raggio fu il primo accordo sul controllo degli armamenti ad eliminare, non semplicemente a fissare dei limiti su: sistemi missilistici nucleari. Informalmente noto come Trattato INF (o Trattato sulle forze nucleari a raggio intermedio), richiedeva la distruzione di tutti i missili balistici e da crociera lanciati da terra statunitensi e sovietici con distanze comprese tra 500 e 5,500 chilometri e dell'infrastruttura essenziale dei missili. Il trattato ha portato all'eliminazione entro tre anni di 846 sistemi missilistici INF statunitensi a lungo e corto raggio e 1,846 sistemi sovietici simili, e ha bandito tali sistemi in futuro.

A metà degli anni '1970, i sovietici schierarono nuovi sistemi missilistici sovietici SS-20 mobili a raggio intermedio altamente accurati, mirati all'Europa. Una risposta "a doppio binario" della NATO del 1979 per proseguire i colloqui sul controllo degli armamenti mentre si procedeva con il contro-dispiegamento di nuovi sistemi missilistici intermedi statunitensi modernizzati in Europa portò ai negoziati INF, iniziati a Ginevra il 30 novembre 1981. I colloqui furono brevemente chiusi dal L'Unione Sovietica il 23 novembre 1983 iniziò il dispiegamento dei nuovi sistemi statunitensi, ma riprese a Ginevra nel marzo 1985 come parte di discussioni più ampie su questioni nucleari e spaziali.

Per garantire la conformità, il Trattato INF contiene la struttura di verifica più ampia raggiunta fino a quel momento, compreso un regime completo di ispezioni in loco e una disposizione per il monitoraggio continuo degli ex impianti di produzione di missili INF a Votkinsk, Russia, e Magna, Utah, negli Stati Uniti per confermare il divieto di produzione del trattato. Il processo di verifica pionieristico del trattato è servito da modello per tutti i successivi accordi sul controllo degli armamenti. Inoltre, ha portato alla creazione dell'Agenzia di ispezione in loco degli Stati Uniti e di altri organismi permanenti di controllo degli armamenti da allora utilizzati per attuare i trattati sul controllo degli armamenti.
[Vedi anche Arms Control and Disarmament: Nuclear; Controllo degli armamenti e disarmo: non nucleare; Arms Race: Nuclear Arms Race; Trattato CFE; Guerra fredda: corso esterno; Trattati SALE.]

Bibliografia

Joseph P. Harahan, Ispezioni in loco ai sensi del trattato INF, 1993.
George L. Rueckert, Global Double Zero: The INF Treaty from Its Origins to Implementation, 1993.

George L. Rueckert