Trasmissioni di bestiame

Le trasmissioni di bestiame trasferivano grandi mandrie di bestiame al mercato, ai punti di spedizione o alla ricerca di pascoli freschi. La pratica è stata introdotta in Nord America all'inizio della colonizzazione europea. Già nel 1540, gli spagnoli fondarono un'industria del bestiame e iniziarono a guidare le mandrie verso nord dal Messico centrale, alla ricerca di buoni pascoli. La cultura del bestiame del primo sud-ovest americano prese in prestito pesantemente dai cowboy sudamericani e centroamericani, che erano chiamati "gauchos". Questi gauchos svilupparono i chaps, gli speroni, le selle e le tecniche di equitazione e manipolazione del bestiame associate al cowboy. Nel 1690 il bestiame fu portato fino al Texas a nord. Avendo scarso valore commerciale, il bestiame veniva lasciato a vagare liberamente nella gamma aperta e all'inizio del 1800 centinaia di migliaia di corna selvatiche popolavano la regione.

Le trasmissioni di bestiame erano note anche negli Stati Uniti di recente costituzione. Il bestiame è stato guidato per diverse centinaia di miglia dal Tennessee alla Virginia negli anni 1790. Fu solo negli anni '1830 del XIX secolo, tuttavia, che la guida del bestiame divenne un'occupazione costante. Le unità hanno avuto luogo dal Texas al porto di New Orleans. Più a ovest, alcune mandrie furono persino portate dalla California all'Oregon nel 1830. Negli anni 1840, la maggior parte delle unità continuò a provenire dal Texas, portando carne bovina verso nord in vari punti di mercato del Missouri. Si estesero persino in California per nutrire i minatori d'oro dopo la corsa all'oro del 1849. Con lo scoppio della guerra civile americana (1861–1865), l'obiettivo delle trasmissioni di bestiame del Texas si spostò drammaticamente per nutrire le truppe confederate nel sud.

Dopo la guerra civile il mercato del bestiame del Texas scomparve e gli allevatori rimasero in possesso di diversi milioni di capi. I viaggi verso il nord ripresero nel 1866, ma con scarso guadagno finanziario. Fortunatamente per gli allevatori, la fine della guerra civile ha segnato anche un'importante transizione nei modelli di consumo di carne degli Stati Uniti. Una preferenza nazionale per la carne di maiale lasciò improvvisamente il posto alla carne di manzo. Il bestiame del valore di quattro dollari a testa in Texas potrebbe essere venduto a 40 dollari a testa in Missouri o Kansas. Inoltre, una forza lavoro pronta era già in atto: i cavalieri dismessi della cavalleria confederata più ex schiavi liberati e gauchos messicani si combinavano per fornire una pronta fornitura di abili cavalieri. Rispondendo alla domanda di carne bovina, James G. McCoy creò un mercato del bestiame ad Abilene, Kansas nel 1867, e iniziò l'era delle massicce trasmissioni di bestiame. Presto altri videro le mandrie selvagge del Texas come un mezzo pronto per attingere al redditizio mercato settentrionale con poco capitale iniziale.

Il famoso Chisholm Trail è diventato un percorso importante. Il sentiero è stato istituito nel 1865 da Jesse Chisholm e correva per 600 miglia da San Antonio, in Texas, ad Abilene, in Kansas. Più un corridoio che un sentiero, il percorso era largo fino a 50 miglia in alcuni tratti. In genere i fiumi e le terre indiane dovevano essere attraversati, ma un buon pascolo, un terreno relativamente pianeggiante e prezzi più alti in attesa a destinazione hanno reso i rischi proficui. Anche le trasmissioni erano convenienti in termini di costi: una guida di duemila o più capi di bestiame di solito richiedeva solo un capotavola e una dozzina di bovari.

Nel 1867 la Goodnight-Loving Trail aprì mercati per il bestiame del Texas in Colorado e New Mexico. La crescente domanda di carne bovina attirò molti più coloni in Texas e nel sud-ovest. L'allevamento di bestiame era diventato un grande affare e attirava investitori orientali. Nel 1869 più di 350,000 capi di bestiame furono condotti lungo il sentiero Chisholm. Nel 1871 più di 700,000 capi furono guidati lungo il percorso. La pratica del marchio ha reso facile identificare i proprietari. Lo sterminio dei bufali nelle Grandi Pianure durante gli anni '1870 dell'Ottocento aprì più praterie per il pascolo del bestiame e il Texas Longhorn fu il primo a riempire il vuoto. Le economie locali delle città lungo le rotte frequentemente utilizzate ne hanno beneficiato sostanzialmente. Fort Worth, Texas, fungeva da punto di rifornimento sul Chisholm Trail. I mercanti inviavano individui con doni per invogliare i mandriani in città a spendere i loro soldi.

Verso la metà degli anni 1870 l'agricoltura si insinuò verso ovest e le recinzioni di filo spinato minacciarono le trasmissioni di bestiame. Il Chisholm Trail deviava per 100 miglia verso ovest fino a Dodge City, Kansas. I Cattlemen hanno presentato una petizione al Congresso per designare un National Cattle Trail. Concepita come una striscia larga diversi chilometri dal fiume Rosso al Canada, la proposta non è mai stata realizzata.

Il longhorn era la razza da mandria preferita per i bovini fino alla fine degli anni 1880. Discendenti di bovini andalusi che gli spagnoli avevano lasciato correre allo stato brado nel sud-ovest, gli animali magri, robusti e dinamici erano il prodotto di tre secoli di incroci. Vivevano sull'erba di bufalo e avevano bisogno di meno acqua rispetto ad altre specie. Sebbene spesso pericoloso in una mandria e non buoni produttori di carne bovina - la loro carne era fibrosa e dura - il longhorn era prontamente disponibile e forniva un mezzo per stabilire un'industria del bestiame nel sud-ovest più arido. Alla fine, quando le trasmissioni di bestiame divennero meno frequenti, i Longhorn furono incrociati con Durhams e Hereford per creare varietà più carnose e docili.

Verso la metà degli anni Ottanta dell'Ottocento i grandi giorni delle trasmissioni di bestiame erano quasi finiti. I contadini e il loro filo spinato bloccavano il diritto di precedenza dei vialetti. Anche con il marchio, la presenza di ladri di bestiame ha abbassato il margine di profitto e reso le unità più pericolose. Le mandrie a volte soffrivano di "febbre del Texas", una malattia trasmessa dalle zecche. Inoltre, l'estensione dei binari ferroviari a sud e ovest ha in gran parte eliminato la necessità di guidare. Inoltre, inverni anormalmente rigidi durante il 1880–1885 e il 1886–1886 devastarono l'industria del bestiame. Le unità continuarono negli anni '1887 dell'Ottocento con le mandrie portate dal Texas al Montana, ma nel 1890 l'era delle trasmissioni di bestiame finì finalmente quando le nuove leggi sulle fattorie stimolarono ulteriormente l'insediamento. Con il declino dell'industria del bestiame all'aperto, i ranch del sud-ovest divennero grandi allevamenti di bestiame recintati al sicuro dall'espansione verso ovest della civiltà.

Alcune comunità, come Fort Worth, divennero punti in cui venivano riunite le mandrie per la spedizione su rotaia. All'inizio del secolo vennero costruiti impianti di imballaggio e crebbero i recinti per il bestiame. La trasmissione del bestiame vive nella leggenda occidentale, tuttavia, e rimane integralmente associata alla storia economica del Texas.