Tolson, melvin b.

Febbraio 6, 1898
29 Agosto 1966

Il poeta ed educatore Melvin Beaunorus Tolson è nato nella contea di Howard, nel Missouri, da Alonzo Tolson, un ministro metodista, e Lera Tolson. Ha frequentato la Lincoln High School di Kansas City, Missouri, ha trascorso un anno (1918) presso la Fisk University di Nashville, e poi si è trasferito alla Lincoln University in Pennsylvania, dove ha conseguito il BA con la moglie, Ruth, che ha sposato nel 1922, lui crescerebbe diversi bambini di grande successo. Nel 1923, Tolson si assicurò un posto al Wiley College di Marshall, in Texas, dove insegnò letteratura inglese e allenò una delle squadre di dibattito di maggior successo del paese.

Già nel 1917, Tolson aveva cominciato a scrivere poesie e racconti brevi che rivelano e prefigurano l'intensità della sua vita intellettuale e la sua preoccupazione per la conoscenza esoterica. I suoi interessi poetici decollarono, tuttavia, mentre frequentava la Columbia University con una borsa di studio della Rockefeller Foundation durante il 1931 e il 1932, l'oscuramento del cosiddetto Harlem Renaissance. La sua tesi di laurea magistrale presenta un ritratto un po 'breve ma accurato di alcune delle figure di spicco del Rinascimento, tra cui Langston Hughes (1902-1967), che conosceva abbastanza bene. Il fervore e il fermento della comunità di Harlem ispirarono Tolson nel 1932 a scrivere un sonetto sugli abitanti di Harlem. Questo sonetto era il germe di un'opera poetica estesa, che fu pubblicata postuma come Una galleria di ritratti di Harlem (1979). I testi del blues e degli spirituals si mescolano liberamente con il linguaggio poetico convenzionale per creare "ritratti" stilizzati di Harlemites degli anni '1930 e '1940. Diversi anni dopo il suo ritorno al Wiley College, l'enorme successo di Tolson come allenatore di dibattiti ha spinto il Washington Tribune nel 1938 per chiedergli di scrivere una rubrica per gli ospiti, che per quasi sette anni fiorì come un appuntamento fisso dal titolo "Caviar and Cabbages".

Con la pubblicazione di "Dark Symphony" in Atlantic Monthly (1941), Tolson dimostra la sua prima preoccupazione e padronanza della sequenza poetica. Costruito intorno alle personalità delle principali figure nere storiche, il poema vinse il primo premio all'American Negro Exposition di Chicago nel 1940. Il premio aiutò Tolson a ottenere Rendezvous con l'America (1944), la sua prima grande composizione poetica, pubblicata.

Nella sua prima fase le poesie di Tolson, apparse su riviste come il Atlantic Monthly con Prairie Schooner, erano abbastanza accessibili e trasparenti. Ma le poesie della sua seconda fase divennero più esoteriche e altamente allusive. Il suo lavoro ha poi iniziato ad apparire su riviste come il Trimestrale moderno, i Arts Quarterly e Poesia. Negli anni successivi, Tolson è stato eletto quattro volte sindaco di Langston, Oklahoma. Nel 1947 il governo della Liberia gli commissionò di scrivere un'opera da leggere all'Esposizione Internazionale in Liberia, per commemorare il centenario del paese, e contemporaneamente lo nominò il loro poeta vincitore. Per celebrare gli ideali su cui è stata fondata la Liberia, ha scritto Tolson Libretto per la Repubblica di Liberia (1953), un'opera difficile ed enormemente complessa sulla libertà intellettuale e la fratellanza internazionale - una costante virtuale nei suoi scritti. L'opera principale su cui poggia la fama di Tolson, tuttavia, è Galleria di Harlem (1965), una lunga sequenza poetica di ritratti o odi dedicata tanto alla moderna tradizione poetica anglo-americana quanto alla cultura afro-americana. Galleria di Harlem si occupa principalmente, ad esempio, dell'integrità dell'artista nero e delle sue alleanze culturali.

Sebbene Tolson sia spesso raggruppato con le principali figure poetiche degli anni '1950 e dei primi anni '1960, come Gwendolyn Brooks e Robert Hayden, la sua reputazione rimane molto indietro rispetto a quella dei suoi colleghi, e lettori e studiosi sono tenuti a bada dall'erudizione e dalla monumentalità di il suo lavoro.

Guarda anche Harlem Renaissance; Hughes, Langston; Poesia, Stati Uniti

Bibliografia

Farnsworth, Robert M. Melvin B. Tolson, 1898-1966, Plain Talk and Poetic Prophecy. Columbia: University of Missouri Press, 1984.

Flasch, gioia. Melvin B. Tolson. New York: Twayne, 1972.

Russell, Mariann. "Harlem Gallery" di Melvin B. Tolson: un'analisi letteraria. Columbia: University of Missouri Press, 1980.

Thompson, Gordon, E. Charles W. Chesnutt, Zora Neale Hurston, Melvin B. Tolson: rappresentazione popolare e non popolare del fantastico. Ph.D. insultare. Università di Yale, 1987.

Gordon Thompson (1996)