Togan, ahmed zeki validov

(1890-1970), eminente attivista nazionalista baschiro durante il primo periodo sovietico e noto studioso di studi storici turchi.

Nato in un villaggio Bashkir nella provincia di Ufa e istruito all'università di Kazan, Ahmed Zeki Validi (russizzato come Validov) aveva iniziato una promettente carriera come studioso orientalista prima della rivoluzione. Nel maggio 1917 Validov partecipò al Congresso musulmano tutto russo a Mosca, dove sostenne la riorganizzazione federale dello stato russo e criticato i piani di alcuni politici tartari per l'autonomia extraterritoriale in uno stato unitario. Entro la fine dell'anno, Validov era emerso come leader principale di un piccolo movimento nazionalista Bashkir che promulgò (nel dicembre 1917) una repubblica Bashkir autonoma con sede a Orenburg. Arrestato dalle forze sovietiche nel febbraio 1918, Validov fuggì in aprile e si unì al movimento anti-bolscevico emergente quando quell'estate scoppiò una guerra civile su vasta scala. I tentativi di organizzare la repubblica Bashkir e separare le forze militari Bashkir sotto gli auspici bianchi sono stati segnalati, in particolare dopo che l'ammiraglio Kolchak ha assunto il comando del movimento bianco. Nel febbraio 1919 Validov e la maggior parte dei suoi colleghi disertarono dalla parte sovietica in cambio della promessa della completa autonomia del Bashkir. Tuttavia, sedici mesi di collaborazione sempre più frustrante con il potere sovietico terminarono nel giugno 1920 quando Validov partì per unirsi ai Basmachi in Asia centrale, sperando di collegare la ricerca di autonomia dei Bashkir a un movimento più ampio per l'indipendenza turca dal dominio coloniale russo. Queste speranze furono deluse con la sconfitta di Basmachi.

Dopo aver lasciato il Turkestan nel 1923, Validov insegnò all'Università di Istanbul in Turchia (1925-1932), dove adottò il cognome Togan. Ha conseguito un dottorato presso l'Università di Vienna (1932-1935) e ha insegnato alle università di Bonn e Göttingen (1935-1939). Togan tornò all'Università di Istanbul nel 1939 e vi rimase fino alla sua morte nel 1970. La produzione scientifica di Togan fu prodigiosa, con oltre quattrocento pubblicazioni, principalmente in turco e tedesco, sulla storia dei popoli turchi dall'antichità al ventesimo secolo, compreso il suo possedere memorie notevoli (Hatiralar ). Durante questi anni di esilio, Validov e Validovism (Validovshchina ) visse nel lessico sovietico come l'epitome del nazionalismo reazionario Bashkir, e le accuse di connessione con Validov si rivelarono fatali per centinaia se non migliaia di Bashkir e altri musulmani in Russia. Dall'inizio degli anni '1990 il nome di Togan è stato riabilitato nella sua terra natale, dove ora è riconosciuto come il padre dell'odierna Repubblica del Bashkortostan.