Ticonderoga, cattura di

Ticonderoga, cattura di (1775). Il forte francese costruito nell'ottobre 1755 dal marchese de Lotbinière, al comando del percorso tra i laghi Champlain e George, cadde in mano agli inglesi durante la guerra franco-indiana dopo il riuscito assedio di Sir Jeffrey Amherst nel 1759. Gli inglesi lo ribattezzarono Fort Ticonderoga, New York.

Nel 1775, i rivoluzionari del Massachusetts escogitarono un piano per catturare Fort Ticonderoga per ottenere cannoni per l'assedio di Boston. La mattina presto del 10 maggio Ethan Allen, Benedict Arnold e ottantatré uomini hanno attraversato il lago Champlain su due barche. La spedizione attraversò le mura in rovina e, senza spargimento di sangue, sottomise rapidamente la guarnigione assonnata di due ufficiali e quarantatré uomini. Il 5 dicembre, Henry Knox è arrivato a

Ticonderoga per supervisionare lo spostamento di quattordici mortai e coehorn, due obici e quarantatré cannoni. I cannoni furono portati in gruppo via acqua a Fort George, all'estremità meridionale del lago George; su slitte trainate da buoi e cavalli a Claverack, New York; e di là a est attraverso le montagne fino a Cambridge, Massachusetts. Entro il 24 gennaio 1776, il generale George Washington fu in grado di usare questi cannoni per costringere gli inglesi a partire da Boston.

Nel 1777, gli inglesi si trasferirono per riconquistare Fort Ticonderoga. L'esercito del generale britannico John Burgoyne di oltre novemila fu osteggiato dal generale Arthur Saint Clair con circa venticinquecento uomini. Gli inglesi trascinarono il cannone su Sugar Hill (Mount Defiance), che comandava il forte da sud-ovest. Poco dopo la mezzanotte del 6 luglio, Saint Clair si ritirò saggiamente verso sud lungo la sponda orientale del lago Champlain, lasciando il forte agli inglesi.

Bibliografia

Billias, George Athan. Gli oppositori di George Washington: generali e ammiragli britannici nella rivoluzione americana. New York: Morrow, 1969.

Uccello, Harrison. Marzo a Saratoga: il generale Burgoyne e la campagna americana, 1777. New York: Oxford University Press, 1963.

Francese, Allen. La presa di Ticonderoga nel 1775. Cambridge, Mass .: Harvard University Press, 1928.

Gilchrist, Helen Ives. Fort Ticonderoga nella storia. [Fort Ticonderoga? NY]: stampato per il Fort Ticonderoga Museum, [192-?].

Hargrove, Richard J. Il generale John Burgoyne. Newark: University of Delaware Press, 1983.

Edward P.Alexander/ar