Thomas moran

Thomas Moran (1837-1926), pittore e grafico americano, specializzato in pittura di paesaggio. Le sue gigantesche tele raffigurano la grandezza e l'immensità del Far West.

Nato a Bolton, Lancashire, Inghilterra, il 12 gennaio 1837, Thomas Moran è stato portato negli Stati Uniti all'età di 7 anni. Ha studiato nelle scuole pubbliche di Filadelfia. Presto acquisì familiarità con il lavoro di Washington Allston, Rembrandt Peale, John Neagle e altri artisti americani. Tre dei fratelli di Moran erano artisti e ha imparato a dipingere da suo fratello Edward.

Nel 1853 Moran fu apprendista presso un incisore e illustratore di legno a Filadelfia. Nel tempo libero faceva disegni ad acquerello e nel 1856 dipinge il suo primo olio, Tra le rovine là si soffermò.

Nel 1861 Moran andò a Londra per studiare in prima persona i dipinti di Claude Lorrain e JMW Turner. Moran tornò in America l'anno successivo e si sposò. Scoprì di essere sempre più affascinato dalla natura grandiosa e vasta. Nel 1860 aveva visitato la regione del Lago Superiore nel Michigan settentrionale. Nel 1871, in qualità di artista ospite presso il Servizio Geologico dei Territori, si recò nel paese di Yellowstone. L'anno successivo ha girato la Yosemite Valley in California. Nel 1873, accompagnando un gruppo dell'US Geographical and Geological Survey, esplorò le montagne dello Utah al margine nord del Grand Canyon del fiume Colorado.

Moran ha cercato di suggerire la vastità e la vastità dell'Occidente attraverso enormi paesaggi privi di un punto focale. I suoi dipinti, più di quelli di qualsiasi altro artista, rendevano la natura selvaggia occidentale familiare alle persone sulla costa orientale. Alla fine del diciannovesimo secolo pochi americani avevano visto le Montagne Rocciose, e soprattutto per questo Moran ottenne una grande fama. Il suo enorme Grand Canyon di Yellowstone (1893-1901) e successivi Abisso del Colorado sono stati acquistati dal Congresso degli Stati Uniti. Sebbene i suoi dipinti grandiosi siano stati eseguiti con notevole abilità, sembra il migliore nei suoi dipinti più piccoli e nei suoi disegni.

Moran ha realizzato circa 1,500 illustrazioni, per lo più xilografie, per Rivista mensile di Scribner e altri periodici, per testi scolastici, libri di viaggio ed edizioni speciali di poeti americani. Fece anche molte incisioni, soprattutto tra il 1878 e il 1888. Morì a Santa Barbara, in California, il 26 agosto 1926. Mt. Moran nella catena montuosa di Teton prende il nome da lui.

Ulteriori letture

Fritiof Melvin Fryxell, ed., Thomas Moran: esploratore alla ricerca della bellezza (1958), è un racconto biografico contenente estratti di memorie di persone che conoscevano Moran, tra cui sua figlia Ruth, la sua compagna durante i viaggi occidentali, e il fotografo e autore William Henry Jackson. Contiene alcune illustrazioni, con riproduzioni di acqueforti e schizzi ad olio. Un lavoro più lungo e più accuratamente documentato è Thurman Wilkins, Thomas Moran: artista delle montagne (1966), con un'ampia bibliografia. □