Theodorus jacobus frelinghuysen

Theodorus Jacobus Frelinghuysen (1691-ca.1748), un ecclesiastico riformato olandese, fu un noto esortatore e revivalista che diede inizio al Grande Risveglio nelle colonie centrali dell'America.

Il figlio di Apastor, Theodorus Frelinghuysen, è nato a Lingen, in Germania. Suo padre e un amico ministro gli hanno dato un'istruzione classica completa. Frelinghuysen ottenne la licenza nel 1717 dai Classis di Emden e l'anno successivo divenne cappellano e poi subrector in Friesland.

Avendo saputo che quattro congregazioni di frontiera olandesi nel New Jersey desideravano un pastore, Frelinghuysen partì per l'America nel 1719. In un sermone a New York (1720) offese immediatamente influenti chierici deviando dalla rubrica stabilita e sostenendo il revivalismo.

Nei suoi insediamenti sparsi Frelinghuysen insegnava e predicava appassionatamente che l'esecuzione religiosa senza una vera conversione era un abominio. Il suo zelo piaceva ai giovani e ai poveri, ma molti parrocchiani si sono risentiti per le critiche al loro comportamento e ai severi requisiti di Frelinghuysen per prendere la Comunione. Si allearono con i sacerdoti di New York che proclamarono invece la rigenerazione battesimale. Una lunga, aspra disputa produsse la pubblicazione di un lungo Lamentato (Denuncia), firmato da 64 capifamiglia nelle parrocchie. Alcuni chierici, tuttavia, si schierarono con Frelinghuysen, che si difese abilmente nelle prediche pubblicate in diversi opuscoli. Gradualmente l'influenza di Frelinghuysen crebbe; era sempre più invitato a predicare ad altre congregazioni del New Jersey.

Eloquente e vigoroso, Frelinghuysen stimolò la vita intellettuale della comunità e formò diversi ministri. La sua presentazione del Vangelo ebbe un effetto riformatore e ne seguirono significativi risvegli. Il movimento si diffuse ad altre denominazioni e Frelinghuysen (con l'aiuto di Gilbert Tennent e più tardi George Whitefield e Jonathan Edwards) guidò a generare la serie di risvegli chiamati il ​​Grande Risveglio.

Innovativo e individualista, Frelinghuysen ha lavorato per liberare la Chiesa olandese del Nuovo Mondo dai Classi di Amsterdam e ha sollecitato una maggiore autorità per un tribunale clericale americano rispetto a quella concessa dalla Chiesa in Olanda. Ha anche introdotto incontri di preghiera privata e predicazione laica e ha sostenuto la fondazione di un college e di un seminario teologico.

Frelinghuysen ha sposato Eva Terhune, la figlia di un contadino; la coppia aveva cinque figli e due figlie. I figli entrarono tutti nel ministero ed entrambe le figlie sposarono sacerdoti. Durante la sua vita furono pubblicati sette opuscoli dei sermoni di Frelinghuysen (molti in inglese e in olandese).

Ulteriori letture

William Demarest ha curato il montaggio di Frelinghuysen Sermoni, tradotti dall'olandese (1856) e aggiunse uno schizzo della vita del pastore. Il miglior resoconto delle attività clericali di Frelinghuysen è in Charles Hartshorn Maxson, Il grande risveglio nelle colonie centrali (1920), che fornisce anche informazioni sul suo carattere e sulle sue lotte. Un altro studio è James Tanis, Pietismo calvinista olandese nelle colonie medie: uno studio sulla vita e la teologia di Theodorus Jacobus Frelinghuysen (1967). Gli studi di base sono William Warren Sweet, Religione nell'America coloniale (1942) e Clifton E. Olmstead, Storia della religione negli Stati Uniti (1960). □