Tharpe, “sorella” rosetta

20 Marzo 1915
October 9, 1973

La cantante e chitarrista gospel Sister Rosetta Tharpe è nata Rosetta Nubin a Cotton Plant, Arkansas. Ha iniziato il suo apprendistato musicale suonando la chitarra e cantando nella Chiesa di Dio in Cristo, una chiesa pentecostale, e ha acquisito esperienza professionale viaggiando con sua madre, Katie Bell Nubin, missionaria. Nella sua adolescenza ha seguito sua madre a Chicago. Non è chiaro se abbia preso un nuovo cognome come risultato di un matrimonio, ma è stato come suor Rosetta Tharpe che è venuta alla ribalta nel 1938 a New York. All'inizio era nota per esibirsi in luoghi secolari, una pratica controversa per un cantante gospel. Nel 1938 si esibì all'Harlem's Cotton Club con il bandleader Cab Calloway e al famoso concerto "Spirituals to Swing" alla Carnegie Hall. Quelle esibizioni l'hanno aiutata ad ottenere un contratto con la Decca Records, rendendola la prima cantante gospel a registrare per una major. Nel 1943 si esibì all'Apollo Theatre, la prima volta che vi era apparso un importante cantante gospel. La sua interpretazione del 1944 di "Strange Things Happen Every Day" fu molto popolare.

A partire dagli anni Quaranta, i Tharpe si esibirono in chiese, sale da concerto, discoteche, alla radio e in seguito anche in televisione. Ha guadagnato fama non solo per la sua pratica di suonare in luoghi secolari, una pratica che ha difeso definendo evangelica tutta la sua musica, ma anche per il suo modo di suonare la chitarra influenzato dal jazz e dal blues. Tharpe, che registrò "Daniel in the Lion's Den" nel 1940 con sua madre, alla fine andò in tour con gruppi jazz e blues come quelli guidati da Benny Goodman, Count Basie, Muddy Waters, Sammy Price e Lucky Millinder, oltre che con gospel gruppi come i Caravans, i James Cleveland Singers, i Dixie Hummingbirds, i Richmond Harmonizing Four e i Sally Jenkins Singers, con i quali registrò "I Have Good News to Bring" nel 1949. Tharpe, che fu la prima grande cantante gospel in tournée in Europa, era anche ampiamente conosciuta per le sue esibizioni dal vivo e le registrazioni di "That's All", "I Looked Down the Line", "Up Above My Head" e "This Train". È morta a Philadelphia. Tharpe è stata premiata nel 1960 con la sua immagine apparsa su un francobollo statunitense.

Guarda anche Musica gospel; Musica negli Stati Uniti

Bibliografia

Broughton, Viv. Black Gospel: An Illustrated History of the Gospel Sound. Poole, Dorset, Regno Unito: Blandford Press, 1985.

Gilmore, Lea. "Sister Rosetta Tharpe: The Original Soul Sister." Cantare! 47, n. 4 (inverno 2004): 47.

Heilbut, Tony. The Gospel Sound: buone notizie e brutti momenti. Garden City, NY: Anchor Press, 1975.

irene v. jackson (1996)
Aggiornato dall'editore 2005