Terremoti di San Francisco

Terremoti di San Francisco. La città di San Francisco, in California, si trova su una parte della faglia di San Andreas e sopporta ogni anno centinaia di scosse sismiche minori. Una delle più grandi scosse si è verificata alle 5:12 del mattino del 18 aprile 1906, quando un terremoto di misura tra 7.8 e 8.0 della scala Richter ha rotto i 430 chilometri più a nord della faglia di San Andreas. San Francisco ha subito danni senza precedenti. Colpiti dalla caduta di murature e sepolti sotto i detriti, almeno 700

persone sono morte. Le stime moderne suggeriscono un bilancio delle vittime finale superiore a 3,000. San Francisco ha perso l'approvvigionamento idrico dal lago San Andreas a causa di una conduttura rotta, per quattro giorni è stata devastata da incendi incontrollabili. I saccheggiatori hanno saccheggiato negozi e case. La combinazione di violente onde d'urto e incendi multipli ha distrutto circa 28,000 edifici e lasciato 250,000 residenti senza casa. Il terremoto del 1906 portò a una sostanziale ricostruzione della città e, a causa della sua gravità, divenne una fonte duratura di studio sulla tettonica delle placche e sul moto sismico.

Alle 5:04 del 17 ottobre 1989, San Francisco ha subito un altro grande terremoto. I geologi lo chiamarono terremoto di Loma Prieta dal suo epicentro vicino al Monte Loma Prieta, sessanta miglia a sud-est della città. Il terremoto ha misurato 7.1 sulla scala Richter. Circa trenta volte meno potente del suo precursore del 1906, il terremoto ha ancora messo alla prova la preparazione dei californiani settentrionali per un evento sismico considerevole. Famoso per aver interrotto una partita di baseball delle World Series in diretta televisiva al Candlestick Park di San Francisco, il terremoto di Loma Prieta ha causato danni sostanziali alle comunità dentro e intorno alla città. Gli edifici a Santa Cruz e Watsonville, vicino all'epicentro, sono crollati durante una serie di violente onde d'urto. A Oakland, dall'altra parte della baia di San Francisco, la sezione di Cypress Street della Interstate 880, un'autostrada a due livelli, è crollata. Le scosse sismiche hanno danneggiato 18,000 case e reso temporaneamente senza tetto 12,000 residenti. I funzionari successivamente hanno calcolato il costo totale dei danni a $ 6 miliardi; sessantatré persone sono morte.

Bibliografia

Hansen, Gladys e Emmet Condon. Denial of Disaster: The Untold Story and Photographs of San Francisco Earthquake and Fire of 1906. San Francisco: Cameron, 1989.

McPhee, John. Assemblaggio della California. New York: Farrar, Straus, 1993.

Plafker, George e John P. Galloway, a cura di. Lezioni apprese dal terremoto di Loma Prieta, California, del 17 ottobre 1989. United States Geological Survey Circular 1045. Washington, DC: Department of the Interior, 1989.

JohnWills