Tadeusz andrzej bonawentura Kościuszko

Tadeusz Andrzej Bonawentura Kościuszko (1746-1817) è stato un patriota polacco e un eroe della rivoluzione americana.

Tadeusz Kościuszko è nato il 12 febbraio 1746 nel granducato di Lituania, in Polonia. Membro della classe dei piccoli gentiluomini, Kościuszko frequentò il Royal College di Varsavia, diplomandosi nel 1769 con il grado di capitano. Ha completato i suoi studi militari in Francia, Germania e Inghilterra, specializzandosi in ingegneria e artiglieria. Tornò in Polonia nel 1774 per servire come ufficiale di artiglieria. Due anni dopo si offrì volontario per servire i ribelli nella rivoluzione americana.

Nell'ottobre 1776, dopo un breve periodo come ingegnere militare per lo stato della Pennsylvania, Kościuszko ricevette una commissione come colonnello degli ingegneri nell'esercito continentale. Servì nelle forze del nord e consigliò nella pianificazione della difesa di Ticonderoga, NY Poi, nella primavera del 1778, andò a West Point, NY, per prendere in carico le fortificazioni lì. Due anni dopo lasciò il comando settentrionale per il servizio nel sud, dove rimase come ufficiale combattente e stratega fino alla cattura di Charleston nel 1782. In riconoscimento dei suoi numerosi servizi, l'anno successivo il Congresso continentale promosse Kościuszko a generale di brigata , lo ha reso cittadino degli Stati Uniti e gli ha assegnato una concessione di terra.

Dopo la guerra Kościuszko tornò in Polonia, ma 5 anni dopo riprese le armi, questa volta come maggiore generale dell'esercito polacco in difesa della sua terra natale contro i russi. In un primo momento senza successo, Kościuszko fu costretto a lasciare il paese. Nel 1794, tuttavia, tornò a guidare una vittoriosa, anche se breve, rivolta dei polacchi. Fu catturato in autunno e inviato a San Pietroburgo, dove fu imprigionato. Nel 1796 fu rilasciato ed esiliato; viaggiò in diversi paesi europei prima di tornare all'accoglienza di un eroe in America nel 1797.

Un anno dopo Kościuszko tornò in Francia, dove scrisse le sue memorie di guerra, un importante studio sull'artiglieria a cavallo e saggi su vari argomenti, tra cui la storia del pensiero democratico. Inoltre, era attivo come propagandista per conto della libertà polacca. Kościuszko trascorse i suoi ultimi anni in Svizzera, dove morì il 15 ottobre 1817 a Soletta. Fu sepolto nella cattedrale di Cracovia. È uno dei patrioti più onorati della Polonia.

Ulteriori letture

Studi preziosi di Kościuszko sono Miecislaus Haiman, Kościuszko nell'esercito americano (1943) e Kościuszko, Leader ed Exile (1946). Vedi anche Monica M. Gardner, Kościuszko: una biografia (1920; rev. Ed. 1942).

Fonti aggiuntive

Haiman, Miecislaus, Kościuszko, leader ed esilio, New York: Fondazione Kościuszko, 1977. □