Swett, giovanni (1830-1913)

Educatore

Un'infanzia del New England . Nato a Pittsfield, New Hampshire, nel 1830, John Swett discendeva da famiglie di agricoltori del New England i cui antenati arrivarono in America già nel 1642. Come molti figli della sua generazione e di quella precedente, combinò lezioni intermittenti presso la scuola distrettuale con il lavoro fattoria di famiglia. Capace di frequentare la Pittsfield Academy a metà degli anni 1840, all'età di diciassette anni divenne insegnante, ottenendo un successo immediato e il soprannome di "Old Swett" a causa della sua giovinezza. Swett non ha mai frequentato il college, ma quando insegnava a Randolph, nel Massachusetts, ascoltava le lezioni di Ralph Waldo Emerson e Theodore Parker; durante un breve soggiorno al Russell's Normal Institute sul fiume Merri-mac incontrò William Russell, un socio di Horace Mann e il primo editore del American Journal of Education dal 1826 al 1829. Da bambino e da giovane Swett non fu influenzato dalla religione evangelica; sebbene un congregazionalista, ammirava i volantini di William Ellery Channing e in seguito si sarebbe considerato un unitariano. Come molti giovani uomini del Nordest, nel 1849 fu eccitato dalle notizie dalla California. Convincendosi che la migrazione verso ovest avrebbe giovato alla sua salute, nel 1852 intraprese un viaggio intorno al corno del Sud America, arrivando a San Francisco all'inizio di febbraio dell'anno successivo. Partendo immediatamente lungo il fiume Sacramento fino a Marysville, Swett esplorò le miniere d'oro del nord con scarso profitto, tornando a San Francisco dopo soli cinque mesi.

Rincon School . Dopo aver cercato un posto come insegnante, Swett divenne preside della Rincon Grammar School, situata in una piccola casa in affitto su un banco di sabbia. Per tutto il 1850 introdusse le tradizioni del New England e le ultime innovazioni educative fino a quando la Rincon School fu ammirata come la più bella della città. Considerando l'educazione fisica essenziale per il curriculum, ha offerto ginnastica quotidiana e ginnastica e ha fatto giochi con la palla ed escursioni a Protero Hill e le attività regolari dell'oceano. Sostenitore della coeducazione dei sessi, ha anche sostenuto l'istruzione per i bambini afroamericani. Unitario e amico del popolare ministro Thomas Starr King, Swett credeva fermamente nelle scuole pubbliche laiche. Sebbene nel 1851 il consiglio statale dell'istruzione approvasse una risoluzione che diceva che ogni giornata scolastica iniziava con la preghiera e la lettura della Bibbia, Swett considerava la pratica politica poco saggia in una città come San Francisco, che aveva una grande popolazione cattolica ed ebraica. Opponendosi al sostegno delle scuole parrocchiali con fondi pubblici, fu criticato nel 1854 quando le scuole cattoliche per ragazzi della città si fusero con le scuole pubbliche. Swett ha partecipato alle assemblee degli insegnanti statali e ha contribuito al documento liberale della Congregazione, il Pacifico, e nel 1860 fu riconosciuto come uno dei principali educatori della città poiché i suoi studenti eccellevano negli esami pubblici e fu costruito un bel nuovo edificio per la Rincon School.

Sovrintendente di Stato . Nel 1862 Swett fu convinto a candidarsi alla carica di sovrintendente statale dell'istruzione pubblica. Sebbene denunciato apertamente per la sua fede unitaria, fu eletto insieme al resto del biglietto repubblicano. Ben consapevole della necessità di fondi per le scuole pubbliche, Swett presto redasse e fece pressioni per emendamenti alla legge sulla scuola, che furono approvati dal legislatore repubblicano nel 1862 e nel 1863. La legge scolastica modificata prevedeva la riscossione e la riscossione delle tasse sulla base di un censimento dei bambini in ogni distretto scolastico, controllo statale sull'esame e certificazione degli insegnanti, migliore tenuta dei registri basata sull'esempio dello stato dell'Illinois e serie di libri di testo uniformi. Aiutato da un laureato della New York State Normal School, Swett ha anche inaugurato una rivista, la Insegnante della California. Quando Swett fu rieletto insieme ad altri repubblicani nel 1863, propose un nuovo disegno di legge per garantire una tassa scolastica statale, a cui il senato allegò l'emendamento secondo cui gli amministratori della scuola potevano ammettere i bambini afroamericani, indiani e cinesi nelle scuole pubbliche. Sebbene tale disposizione sia stata modificata nel 1870 per omettere i cinesi e specificare scuole separate per bambini afroamericani e indiani, la nuova tassa aumentò notevolmente le entrate delle scuole pubbliche. Agendo come segretario sia dell'assemblea che dei comitati educativi del senato, Swett redasse la legge sulla scuola rivista del 1866, riassumendo gli statuti esistenti e prevedendo un consiglio statale per l'istruzione e l'introduzione delle biblioteche scolastiche. Nel 1867 esisteva in tutta la California un sistema di scuole gratuite sotto la supervisione dello Stato, aperte per tre mesi nei distretti più piccoli, cinque mesi in quelli più grandi e dieci mesi nelle aree urbane. Durante la sua carriera pubblica Swett ha cercato di migliorare lo status e la formazione professionale degli insegnanti. Combatté per salari più alti e per il sostegno statale degli istituti degli insegnanti e della scuola normale fondata a San Francisco nel 1850, che sarebbe stata trasferita a San Jose nel 1871. Sebbene rinominato per la sua posizione sul biglietto repubblicano nel 1867, Swett fu spazzato via dalla carica da una frana democratica. Tornato a San Francisco come preside della Denman Grammar School, ha anche tenuto corsi serali per adulti. Nel 1869 fu nominato vice sovrintendente delle scuole della città fino a quando una vittoria democratica ancora una volta causò le sue dimissioni e il ritorno a Denman. Nel 1876 divenne preside della Girls 'High School e Normal Class di San Francisco, ritirandosi brevemente nel 1889 nella sua fattoria Martinez fino a quando fu eletto sovrintendente cittadino delle scuole pubbliche di San Francisco nel 1891. Alla sua morte nel 1913, John Swett fu elogiato come il padre dell'istruzione pubblica gratuita in California, uno dei tanti individui strumentali alla diffusa trasmissione degli ideali e delle pratiche orientali ai nuovi stati dell'Ovest americano.

Fonte

John Swett, Istruzione pubblica in California (New York: American Books, 1911).