Sushi

di 1037-1101

Poeta e saggista

Carriera politica. Su Shi è nata nella famiglia di un umile studioso autodidatta nella provincia del Sichuan. Fu influenzato da suo padre, Su Xun (1009-1106), che era riuscito a ottenere una posizione ufficiale grazie allo studio diligente e al duro lavoro. Quando aveva ventun anni, Su Shi e suo fratello minore, Su Che (1039-1112), superarono gli esami civili per guadagnare il jinshi (presentato studioso) titolo. Gli inizi della carriera politica di Su Shi erano promettenti, ma la sua vita divenne presto piena di difficoltà, principalmente causate dai cambiamenti politici. Servendo prima in un incarico provinciale e poi nella capitale, Su si è unito al suo esaminatore Ouyang Xiu per opporsi al primo ministro riformista Wang Anshi. Avendo scelto la parte sbagliata, Su è finito in prigione per un breve periodo. Dopo il suo rilascio, sebbene fosse stato un sincero confuciano, cercò di alleviare le ansie della sua carriera politica rivolgendosi al daoismo e al buddismo. Ha chiamato se stesso Dongpo (Buddista laico della collina orientale). Dopo la caduta dal potere di Wang Anshi, Su Shi è stato richiamato nella capitale, ma presto ha offeso il nuovo primo ministro opponendosi alla sua decisione di denunciare tutte le misure di riforma di Wang. Su sua richiesta, Su è stato inviato a governare Hangzhou. Da allora in poi, salvo alcuni brevi periodi nella capitale, trascorse la maggior parte degli anni rimanenti della sua vita in un incarico provinciale dopo l'altro.

Vita letteraria. Su Shi, suo padre e suo fratello, conosciuti come i "Tre Sus", erano tutti importanti scrittori di prosa e poeti. Sebbene credesse che la letteratura potesse essere uno strumento politico e morale, Su Shi pensava che la letteratura avesse funzioni più importanti e ne sottolineava gli aspetti artistici, filosofici ed emotivi. I suoi scritti in prosa includono molti saggi eccellenti su personaggi storici, politica e natura, tra cui "On Fan Zeng", "On Jia Yi", "On Chao Cuo", "The Investigation of the Mountain Shizhong" e "Red Cliff Rhapsodies. " Ha anche scritto quasi ventottocento poesie e circa trecentocinquanta testi, tra cui "Iscrizione sul muro della foresta occidentale", "A Riverside Town", "Water Mode Song" e "Reflections on the Past at the Scogliera Rossa." Il suo stile è spontaneo e sfrenato, mostra sentimenti potenti e copre una vasta gamma di temi. Su Shi è ampiamente considerato il più grande poeta della dinastia Song (960-1279) e uno degli "Otto Maestri di Tang e Song Prose". Ha anche raggiunto la fama come pittore e calligrafo.