“su una nuova sostanza radioattiva contenuta nella pechblenda” curie, pierre e curie, marie s. (1898)

URL: http://webserver.lemoyne.edu/faculty/giunta/curiespo.html

SOMMARIO DEL SITO: Questo articolo rivela la ricerca passo passo dei Curie che ha portato alla loro scoperta del radio e al loro riconoscimento, con M. Becquerel, del Premio Nobel per la Fisica del 1903. Questo articolo è stato pubblicato nel Rapporti, no. 127. Questa traduzione è stata in parte eseguita da Carmen Giunta della facoltà del Lemoyne College, Syracuse University, New York, per questa pagina Web (parte del sito Web Classic Papers in Chemistry, il cui URL è citato nell'Appendice B di questo libro).

Domande e attività di discussione

  1. Quali minerali dicevano i Curie essere molto attivi e da quale punto di vista? Cosa è probabile se alcuni minerali sono più attivi dell'uranio? (Suggerimenti: vedere l'inizio del documento per la risposta alla prima domanda. Scorri un po 'verso il basso per la risposta alla seconda domanda.)
  2. Cosa fa "la proprietà di emettere raggi" dei composti di uranio e torio? Cosa ha a che fare con il metallo attivo in ogni composto? Cosa è di secondaria importanza?
  3. Cosa ha guidato la ricerca dei Curies? Come? Cosa è risultato?
  4. Cosa hanno scoperto i Curie quando hanno analizzato la pechblenda e confrontato ciò che hanno scoperto con l'uranio? Con cosa trattavano allora la pechblenda? Quale cosa principale è stata verificata? Cosa non è stato trovato? Cosa è stato realizzato ma incompleto, e come lo hanno giudicato con alcuni fatti riguardanti la pechblenda?
  5. Dai Curie che ripetevano diverse operazioni, cosa ottennero infine e qual era il suo rapporto con l'uranio? Cosa hanno esaminato e cercato, poi cosa hanno scoperto su uranio, torio e tantalio?
  6. Cosa credevano i Curie che riguardasse la pechblenda? Cosa suggerivano se la loro convinzione fosse stata verificata?
  7. Quali erano i due curiosi risultati dell'esame dello spettro della sostanza che i Curie stavano indagando?
  8. A cosa suggerivano i Curie di attribuire la loro scoperta, se confermata?
  9. Qual è stata la ricerca dei Curies "guidata costantemente da"?
  10. 10. Mentre i Curie facevano le loro ricerche, conclusero di aver trovato una nuova sostanza. Perché? Come l'hanno chiamato? Identifica i due modi di denominare una sostanza chimica. Attività extra: immagina di aver scoperto una nuova sostanza chimica. Come lo chiameresti, prima se seguissi il modo in cui i Curie hanno chiamato ciò che hanno scoperto, e poi se lo chiamassi nel modo in cui è stata alla fine chiamata la loro scoperta?

Siti Internet correlati

"Sostanze radioattive, soprattutto radio" - Lezione Nobel di Pierre Curie

http://www.nobel.se/physics/laureates/1903

In questa pagina dei destinatari del Premio Nobel per la fisica 1903, fare clic sul collegamento Lezione Nobel sotto Pierre Curie per accedere a questa conferenza, presentata il 6 giugno 1905, disponibile in formato PDF.

"Marie Curie e Pierre Curie sulla scoperta del polonio e dell'uranio" (1996)

http://www.nobel.se/physics/laureates/1903

In questa pagina dei destinatari del Premio Nobel per la fisica 1903, fare clic sul collegamento dell'articolo sotto Marie Curie o Pierre Curie per questa conferenza che è stata presentata da Nanny Froman della Royal Academy of Sciences, Stoccolma, Svezia, il 28 febbraio 1996. Vedere anche i collegamenti a biografie di Marie Curie e Pierre Curie e altre risorse di Marie Curie.

The Curies: The Very Model of Modern Spousal Collaboration

http://www.almaz.com/nobel/physics/The_Curies.html

Questo articolo della newsletter è apparso su American Physical Society Notizie in linea di APS (Giugno 1996). Presenta commenti sulla collaborazione dei Curies come team di ricerca di moglie e marito.

Curie all'Exploratorium: un museo di scienza, arte e percezione umana

http://www.exploratorium.edu (fai una ricerca nella casella di ricerca in alto a destra della pagina)

Effettua una ricerca per Curie, quindi fai clic sui collegamenti alle pagine Web che appaiono e contengono la parola Curie.