Sorelle Hart di Antigua

Le sorelle Elizabeth Hart Thwaites (1772–1833) e Anne Hart Gilbert (1773–1833) nacquero ad Antigua per liberare genitori di colore. Come educatrici, abolizioniste e metodiste, entrambe le sorelle erano molto impegnate con le varie rappresentazioni di neri e schiavi che circolavano nelle Indie occidentali e usavano la loro scrittura per sfidare efficacemente l'ordine patriarcale, che interpretava neri, donne e schiavi come umili.

Le sorelle sono comunemente considerate le prime scrittrici afro-caraibiche a pubblicare. Anne Hart Gilbert ha scritto una breve storia sollecitata del Metodismo Antiguano e ha completato la biografia di suo marito, John Gilbert. Elizabeth Hart Thwaites ha anche scritto una storia sollecitata del Metodismo Antiguano. Inoltre ha scritto poesie, inni e lettere, incluso uno che è stato ripubblicato e fatto circolare come volantino contro la schiavitù. Elisabetta era più stridente sull'emancipazione nei suoi scritti rispetto a sua sorella perché aveva associazioni con i circoli di proemancipazione britannici tradizionali.

Entrambe le sorelle furono battezzate nella fede metodista nel 1786 come giovani donne. Dopo questo punto entrambi sarebbero diventati membri espliciti della comunità metodista di Antigua. Sostenevano un tipo di cristianesimo che cercava di sfidare piuttosto che imporre lo status quo. Più specificamente, entrambi insistevano sul fatto che l'opera di Dio non era solo una riserva maschile ma che anche le donne avevano il diritto di svolgere l'opera santa. Nel sostenere l'uguaglianza politica insita nel cristianesimo, le sorelle hanno proposto che attraverso il metodismo e il cristianesimo i neri e gli schiavi fossero uguali ai bianchi. In un certo senso il loro lavoro può essere collegato alla recrudescenza dell'attivismo evangelico delle donne in Inghilterra, dove la maggior parte del lavoro delle donne era associato al cuore e al sentimento, o alle arti femminili. Emulando le loro controparti britanniche, hanno offerto un paradigma femminile metodista nero.

Le suore erano impegnate nell'istruzione. Si sono recati a Montserrat per osservare il sistema educativo Lancaster basato sul modello di fabbrica e vi hanno attinto mentre istruivano in modo provocatorio gli schiavi, proponendo che gli schiavi fossero educati e intelligenti. Elisabetta fondò una scuola privata a St. John's nel 1801. Poi nel 1809 aprirono la prima scuola domenicale caraibica per ragazzi e ragazze, senza riguardo per la razza. Anne Hart teneva le sue riunioni della scuola domenicale al buio in modo che le persone non si vergognassero dei loro vestiti.

Anne ed Elizabeth hanno costruito un nuovo tipo di identità pubblica per le donne di colore nei Caraibi. In tal modo hanno confutato gli stereotipi della donna nera schiava depravata o licenziosa. Entrambe le sorelle si erano impegnate ad aiutare donne e bambini. Nel 1816 fondarono una società per orfani e donne chiamata Female Refuge Society. In particolare, Anne condannò la prostituzione e la attribuì all'istituzione della schiavitù. Elizabeth ha sostenuto che eliminando la predazione sessuale, le donne nere potrebbero diventare socialmente mobili.

Come prime donne nere a scrivere e ad agitarsi contro la schiavitù, le sorelle trasformano il senso del lettore del diciannovesimo secolo in quanto mostrano donne nere che partecipano a discorsi che cercavano di escluderle. Inoltre, forniscono anche prove della creolizzazione delle religioni nelle Indie occidentali mentre hanno rimodellato il Metodismo per riflettere le loro vite.

Guarda anche Istruzione nei Caraibi; America Latina e Caraibi; Protestantesimo nelle Americhe; America Latina e Caraibi

Bibliografia

Ferguson, Moira, ed. The Hart Sisters: Early African Caribbean Writers, Evangelicals, and Radicals. Lincoln: Nebraska University Press, 1993.

Ferguson, Moira, ed. Nove donne di colore: un'antologia di scrittori del XIX secolo provenienti da Stati Uniti, Canada, Bermuda e Caraibi. New York: Routledge, 1997.

Gilbert, Anne Hart. La storia del metodismo ad Antigua. 1804.

Twaites, Elizabeth Hart. La storia del metodismo ad Antigua. 1804.

nicole n. aljoe (2005)