Solomon schindler

Solomon Schindler (1842-1915), rabbino tedesco-americano e teorico sociale, ha contribuito al movimento di riforma nel giudaismo e al socialismo religioso della sua epoca.

Solomon Schindler nacque a Neisse, in Germania, il 24 aprile 1842, figlio di un rabbino. Sebbene fosse preparato per il rabbinato, le sue tendenze religiose liberali lo portarono a entrare nel Seminario reale degli insegnanti di Büren, da cui si laureò nel 1870. Si era sposato con Henrietta Schutz. La sua condotta e le sue idee insolite gli hanno chiuso alcune opportunità e la sua posizione apertamente antipatriottica durante la guerra franco-prussiana ha reso desiderabile per lui lasciare il paese.

Schindler e la sua famiglia sono arrivati ​​in America senza risorse. Con riluttanza, a causa di necessità finanziarie, accettò un posto di rabbino a Hoboken, NJ. Nel 1874 divenne lettore, insegnante e predicatore di un tempio a Boston. Ha proceduto a trasformare questo tempio nella chiesa ebraica dei suoi sogni, dispensando molti rituali ortodossi e americanizzando l'istituzione in ogni modo possibile. Anche se questo gli fece perdere parte della sua congregazione, ne guadagnò molti di più. Nel 1885 un nuovo tempio fu dedicato alla presenza di ministri protestanti liberali come Phillips Brooks e Edward Everett Hale.

Schindler ha ampliato le sue preoccupazioni sociali in modi che lo hanno reso popolare tra i bostoniani di varie religioni. Era un amico dell'editore e poeta cattolico John Boyle O'Reilly. I suoi sermoni raccolti come Aspettative messianiche e giudaismo moderno (1885) —critiche di quelle che considerava illusioni antiquate e ingiustificate — furono fatte circolare dal Boston Globe. La sua speranza per il mondo era la riforma sociale, in particolare come esposto da Edward Bellamy nel suo romanzo Guardando indietro, che Schindler tradusse in tedesco. Schindler ha anche scritto un sequel, Young West (1894).

L'approccio di Schindler alla religione e alla riforma sociale gli portò popolarità locale, tanto che dal 1888 al 1894 fu eletto al Boston School Board da tutte le fazioni. Tuttavia perse il suo appello per la sua congregazione, che cercò un pastore nativo e licenziò Schindler nel 1893. Ha continuato a fondare la pioniera Federation of Jewish Charities di Boston ed è stato il suo sovrintendente fino al 1899. Successivamente, fino al suo pensionamento nel 1909, ha guidato la Leopold Morse Home for Infirm Hebrews a Mattapan, Mass. Schindler negli anni successivi ha offerto un sermone, "Gli errori che ho fatto", che ha modificato la natura radicale della sua critica al giudaismo tradizionale. Morì il 5 maggio 1915.

Ulteriori letture

La reputazione di Schindler si è persa nelle correnti incerte del socialismo cristiano del suo tempo. L'unico trattamento di lui nei tempi moderni, un'analisi incompleta, è in Arthur Mann, Riformatori yankee nell'era urbana (1954). Vedi anche BO Flower, Uomini, donne e movimenti progressisti degli ultimi venticinque anni (1914) e Arthur E. Morgan, Edward Bellamy (1944). David Philipson, Il movimento di riforma inGiudaismo (1907; nuovo e rev. Ed. 1931), non include Schindler ma sviluppa alcuni dei principi che hanno influenzato il suo pensiero. □