Sistema di classi sociali ed economia: fonti documentarie

Tommaso d'Aquino, Summa Theologka (1266–1273) —Include una sezione sul peccato di usura o sull'addebito di interessi sui prestiti.

Baldric o Baudry di Dol (Baldricus dolensis), Vita Beati Roberti de Arbrissello or Vita Baldrici (Vita del beato Roberto di Arbrissel, 1117 circa) —La più ampia delle due biografie del predicatore itinerante e fondatore di Fontevrault, Roberto di Abrissel. Commissionato dalla seconda badessa di Fontevrault, Petronilla, seguiva le convenzioni agiografiche standard del periodo di tempo come racconto della vita di una persona santa, progettato per influenzare i lettori a farsi guidare e modellare sul comportamento del "santo". Il suo autore, un celebre poeta e arcivescovo, ha anche tentato di fornire un ritratto retoricamente potente che glorifica Robert, che, si sperava dalle suore di Fontevrault, avrebbe persuaso l'establishment della chiesa che Robert, recentemente scomparso, era degno di santità.

Legge sulla navigazione di Barcellona (1227) —Barcellona era uno dei principali porti dell'Europa medievale e, come tale, Giacomo I d'Aragona le concesse il monopolio nel trasporto merci.

L'abate Bernardo di Reichenau, Pianta di San Gallo (circa 815): lo schema di un monastero ideale, quest'opera è il primo disegno "piano" conosciuto nella storia dell'architettura europea. Apparentemente era stato progettato sia per trasmettere la disposizione di un monastero secondo la regola benedettina come interpretata da Carlo Magno, sia per tenere conto di tutte le strutture richieste per la vita appartata del monaco: chiostro, chiesa, refettorio e dormitorio, ospizio dei pellegrini e un ospizio, scuola, laboratori per artigiani e così via.

Capitolare per gli ebrei (814) —Ordinanza di Carlo Magno che limita le attività commerciali degli ebrei nel suo regno.

Chariularium University of Paris (1200–1454) —Una raccolta massiccia e dettagliata della storia dei documentari dell'Università di Parigi. I volumi comprendono lettere e praticamente ogni altro tipo di testo scritto in relazione all'organizzazione, ai professori e agli studenti, alla vita accademica, ai rapporti con papi e re e alle controversie dell'Università, durante il periodo in cui Parigi era il centro principale dell'apprendimento teologico.

Cronache dei Conti d'Angiò (Cronaca dei conti d'Angiò, 1100 circa) —Probabilmente compilata da un monaco. È un racconto mitico dell'ascesa dei nobili in questa regione occidentale della Francia dal X secolo alla fine dell'XI secolo.

Clero laicato (1296) - una bolla che proibiva ai governanti secolari di imporre tasse al clero senza il consenso papale.

Decreto sulla vendita di cristiani non liberi (922) —Editto approvato dal Concilio di Coblenza. Chiunque “abbia portato via un cristiano e poi lo ha venduto” era colpevole di omicidio.

Dialogo del tesoro (circa 1181) —Scritto da un funzionario del tesoro, un dipartimento di stato nell'Inghilterra medievale incaricato della riscossione e della gestione delle entrate reali. Il dialogo è tra uno studente e un alto funzionario riguardo alle numerose regole e regolamenti dell'ufficio.

Il Domesday Book (1085–1086): una rassegna delle terre inglesi ordinata da Guglielmo I dopo la sua conquista dell'Inghilterra nel 1066. Il titolo deriva dalla parola norrena cupola, che significa "resa dei conti" (e da cui la parola moderna destino è derivato). È stato uno dei censimenti più completi mai effettuati nell'Europa medievale. Ogni insediamento inglese, non importa quanto piccolo, era elencato e descritto. Il risultato fu una valutazione dettagliata del regno, che permise a Guglielmo I di tassarlo di conseguenza.

Editto delle Piste (864) - Uno dei documenti più completi sulla monetazione carolingia. Emesso da Carlo il Calvo, questo decreto ridusse da nove a tre il numero di luoghi in Francia che avevano il diritto di coniare monete. Ha anche regolato la punizione per la contraffazione.

Concessione di privilegi di mercato, monetazione e tassazione al vescovado di Osnabrück (952) - Decretato da Ottone Magno come favore alla Chiesa.

Un'inchiesta sui pedaggi di Raffelstettin (circa 905) —Una dichiarazione sui pedaggi normalmente riscossi alla frontiera orientale del regno di Re Luigi il Bambino di Germania. Articoli di scambio di base includevano bestiame, sale e servi della gleba.

Leggi Edwardis Confessons (Laws of Edward the Confessor, 1115) —Include Tithable Products of the Land, un elenco di prodotti agricoli tassabili.

Laws Henry (Leggi di Enrico I, circa 1109–1118) —Include la Legge sulle società di persone, uno statuto che riflette le opinioni sassoni sugli accordi commerciali e sul loro scioglimento. Ha richiesto un'equa divisione di tutte le proprietà in presenza di testimoni.

Il modo di rendere omaggio a Fidelity (The Manner of Doing Homage and Fealty, circa 1275) —Un insieme di istruzioni sulle parole e le cerimonie appropriate per un inquilino che giura fedeltà al suo signore. Entro la metà del 1300 più della metà di tutti i libri di statuto di common law aveva queste istruzioni.

Gildhallae munizioni Londra Volume III, Liber Horn (circa 1325) —Un record municipale che si occupa principalmente del commercio nella città di Londra.

St. Legge sull'eredità di Omer (1128) —Condizioni legali in base alle quali un erede può rivendicare un'eredità in Alsazia.

Matthew Paris, Cronaca maggiore (Great Chronicle, 1235–1259) —Una storia mondiale sotto forma di un insieme di annali, cronologie degli eventi di ogni anno significativo. Scritto in latino, doveva servire come sintesi degli importanti avvenimenti religiosi e politici dalla Creazione fino al 1259. La cronaca riporta le osservazioni di Matteo Paris su questioni attuali, istituzioni, idee, costumi e persino individui dal 1235 al 1259. La cronaca di Matthew Paris e le altre sue opere derivate da essa, Storia minore (Storia più piccola), Angoli di storia (La storia degli angoli) e Storia di St. Albans, presentare i suoi contemporanei e gli storici successivi con dettagli così razionalizzati che le immagini da lui formulate, come quella ostile del re inglese Giovanni, sono diventate una base standard di "fatto", copiata dagli storici fino a tempi recenti.

Reginald di Durham, Vita di San Godric (circa 1175) —La biografia che rese popolare l'immagine del ricco mercante.

Roll-Book of the Arte Della Seta (1225) —Un record delle corporazioni e dei loro membri associati alla lavorazione della seta a Firenze.

Giovanni Scriba, Cartolario (1155–1164) —La versione genovese di un diario finanziario dell'epoca: un libro contabile commerciale. Nelle sue pagine sono stati conservati documenti di contatti di imprese commerciali. Ha offerto uno spaccato delle parti e dei loro testimoni nel commercio di esportazione fuori Genova. I mercanti veneziani hanno prodotto una precedente versione esistente del contratto commerciale, ma nessuno fa parte di un intero record di account come il testo di Scriba. Gli investitori dai più alti nobili mercanti di Venezia ai conciatori artigiani sono registrati nei contratti contemporanei.

Walter di Henley, agricoltura (circa 1275) —Ufficiale giudiziario professionista o gestore di proprietà probabilmente nel sud dell'Inghilterra, Walter utilizza il formato "come fare per" per presentare le sue idee sulla gestione di successo dell'agricoltura diretta di proprietà medio-grandi. Il lavoro si articola in brevi sezioni su temi principalmente volti a migliorare il ritorno dalla terra e dai suoi beni mobili: rilievo, gestione di servi e manovali, tecniche di aratura e semina adeguate, uso del letame, chiavi del suono dell'allevamento di buoi, suini e pecore , sfruttamento di animali da tiro e da latte, compravendita di stagione e tenuta della contabilità.