Sir paul gavrilovitch vinogradoff

L'educatore e storico russo Sir Paul Gavrilovitch Vinogradoff (1854-1925) scrisse e curò molte opere sulla storia del diritto.

Paul Vinogradoff è nato il 1 ° dicembre 1854 a Kostroma, dove suo padre era direttore di una scuola secondaria. Paul è entrato all'Università di Mosca all'età di 16 anni. Dopo la laurea, ha proseguito gli studi a Berlino, dove ha frequentato i seminari di Theodor Mommsen e Heinrich Brunner.

Vinogradoff iniziò la sua carriera di insegnante al suo ritorno a Mosca e fu invitato a tenere lezioni di storia medievale all'università nel 1877. Nel 1883 fece il suo primo viaggio in Inghilterra per raccogliere materiali per una tesi di dottorato sulla storia agraria inglese. Vinogradoff è stato descritto all'epoca come "alto e massiccio". Il suo intelletto "dava l'impressione di una mazza". Veramente cosmopolita, alla fine è diventato fluente in 12 lingue.

Il viaggio di Vinogradoff in Inghilterra fu notevole per il lavoro che portò a termine e per le amicizie che fece. Nel British Museum ha riscoperto i "Quaderni" dello scrittore giuridico inglese del XIII secolo Henry of Bracton. Questo testo è stato successivamente modificato da un giovane avvocato inglese, Frederick William Maitland, che aveva incontrato a Cambridge. Maitland divenne il più grande storico del diritto inglese del XIX e XX secolo.

La tesi prodotta da Vinogradoff in questo viaggio, Villainage in Inghilterra, pubblicato prima in russo e nel 1892 in traduzione inglese, ha stabilito la sua reputazione europea. È considerata la sua opera più importante. Ha sostenuto che l'organizzazione della comunità del villaggio inglese era molto più antica del sistema signorile. Fu tra i primi a sottolineare l'importanza dei campi aperti e di altri aspetti dell'organizzazione agricola del villaggio per una comprensione delle istituzioni politiche e legali della campagna medievale.

Vinogradoff era stato un liberale sin dai tempi dello studente. Al suo ritorno a Mosca e alla sua nomina a una cattedra all'università, divenne attivo nella riforma dell'istruzione. Fu eletto al Consiglio municipale di Mosca e divenne presidente del suo comitato per l'istruzione. Ha utilizzato questo incarico per promuovere l'estensione delle scuole primarie pubbliche e per creare numerose società per il progresso dell'istruzione pubblica. In segno di protesta contro le restrizioni governative alla libertà dell'università, si dimise dalla cattedra nel 1901. Con la moglie norvegese, che aveva sposato nel 1897, ei suoi due figli, partì per l'Inghilterra, dove rimase come professore di giurisprudenza a Oxford fino alla sua morte il 19 dicembre 1925. Ad Oxford ha introdotto il metodo di insegnamento tedesco dei seminari.

Tra le opere successive di Vinogradoff c'erano La crescita del maniero (1905) e Il diritto romano nell'Europa medievale (1909). Il suo Cenni di giurisprudenza storica (1920-1922) rimase incompiuto alla sua morte.

Ulteriori letture

È disponibile un libro di memorie su Vinogradoff di Herbert AL Fisher Le carte raccolte di Paul Vinogradoff (2 voll., 1928). William S. Holdsworth, Gli storici della legge anglo-americana (1928), include un saggio su Vinogradoff e James Westfall Thompson, Una storia della scrittura storica (2 voll., 1942), ha una sezione biografica e critica su di lui. Un capitolo dedicato alla vita e al lavoro di Vinogradoff è in FM Powicke, Storici moderni e lo studio della storia: saggi e documenti (1955). □