Sir charles kingsford smith

Sir Charles Kingsford Smith (1897-1935) è stato il pilota australiano che ha effettuato il primo volo attraverso il Pacifico dagli Stati Uniti in Australia e il primo volo in senso inverso. È stato spesso descritto come il più grande di tutti i pionieri dell'aviazione a lunga distanza che hanno gettato le basi del moderno trasporto aereo transoceanico prima della seconda guerra mondiale.

Kingsford Smith nacque vicino a Brisbane il 9 febbraio 1897, figlio di un direttore di banca che portò la famiglia a Vancouver, British Columbia, Canada, per quattro anni. Il ragazzo è andato alla St. Andrew's Cathedral School di Sydney prima di studiare ingegneria elettrica al Sydney Technical College. A 16 anni è diventato apprendista di ingegneria presso la Colonial Sugar Refining Company. Dopo due anni si arruolò nella Prima Forza Imperiale Australiana per servire a Gallipoli come dispacciatore nella prima guerra mondiale.

Come molti giovani soldati australiani, Kingsford Smith si trasferì al Royal Flying Corps quando raggiunse l'Inghilterra dopo l'evacuazione di Gallipoli e completò l'addestramento pilota nel 1917. Ha avuto una brillante carriera come pilota di caccia, abbattendo un certo numero di aerei tedeschi per vincere il Croce militare, ma perde tre dita quando viene ferito in azione. Ha deciso di rimanere nell'aviazione.

A Kingsford Smith e due veterani australiani ancora in Inghilterra nel 1919 fu rifiutato il permesso di competere nell'Inghilterra / Australia Air Race per il premio di 10,000 sterline offerto dal governo australiano per il primo volo dall'altra parte del mondo. Si riteneva che Kingsford Smith avesse una conoscenza insufficiente della navigazione. Si è poi guadagnato da vivere negli Stati Uniti come pilota di circo volante e pilota acrobatico a Hollywood nei film. Tornato in Australia nel 1921, si guadagnò da vivere un "giro di gioia" prima di entrare a far parte della prima compagnia aerea regolare australiana (Western Australian Airways) nello stesso anno. Questa compagnia aerea ha aperto la strada alle operazioni di posta aerea nell'estremo nord-ovest, Geraldton-Derby. In quella remota regione ebbe il tempo di pensare e pianificare un volo attraverso l'Oceano Pacifico - a quel tempo un'idea ragionevolmente folle. Per raccogliere fondi ha avviato un'impresa di autotrasporti, esaurita nel 1926 e ha acquistato due aerei Bristol.

A Sydney Kingsford Smith incontrò CTP Ulm, un altro pilota che aveva le capacità imprenditoriali che a Kingsford Smith sono sempre mancate. Hanno fatto un volo intorno all'Australia in 10 giorni e 5 ore, la metà del record precedente, e poi sono partiti per gli Stati Uniti alla ricerca di un aereo adatto per la traversata del Pacifico.

Kingsford Smith e Ulm si assicurarono l'assistenza finanziaria dal governo del New South Wales e successivamente dal milionario di Los Angeles GA Hancock. Hanno acquistato un Fokker da un altro aviatore pioniere australiano, Sir Hubert Wilkins, famoso per i suoi voli nell'Artico, e lo hanno chiamato Southern Cross. Per ottenere il sostegno pubblico hanno fatto due tentativi sul record transcontinentale degli Stati Uniti, ma hanno fallito in condizioni che hanno attirato l'attenzione nazionale e l'ammirazione professionale.

La prima traversata del Pacifico iniziò il 31 maggio 1928, con due americani che completavano l'equipaggio: Harry Lyon, navigatore, e J. Warner, radiotelegrafista. Volarono da Oakland, in California, a Honolulu, poi a Suva nelle Fiji e poi a Brisbane, il volo più lungo fu tra Honolulu e le Fiji, 2,740 miglia nautiche. Quella gamba ha impiegato 33 ore in condizioni che pochi oggi potrebbero immaginare. Non c'erano radioassistenza, nessun aiuto alla navigazione, nessun sostituto in caso di problemi e nessun bollettino meteorologico adeguato. La pioggia è entrata nella cabina; il rumore dei tre motori assordò l'equipaggio. Ma sono atterrati a Brisbane l'8 giugno.

Kingsford Smith - Smithy per milioni di australiani - divenne il grande eroe australiano del giorno, superato solo quando il più grande battitore di cricket di tutti i tempi, Donald Bradman, iniziò la sua carriera un po 'più tardi. Entrambi gli uomini erano tipicamente australiani per voce e carattere. Anche la Croce del Sud divenne quasi un eroe.

Kingsford Smith, Ulm e il loro aereo hanno continuato a fare più record, tra cui il primo volo senza scalo attraverso l'Australia ei primi voli attraverso il tempestoso Mar di Tasman da e per la Nuova Zelanda. Nel marzo 1929 continuarono il loro volo programmato intorno al mondo volando in Inghilterra. Costretto a scendere dalle tempeste nel remoto nord-ovest australiano, l'equipaggio fu perso per 13 giorni. L'enorme attenzione del pubblico è stata acuita dalla perdita di due amici volanti dei piloti scomparsi che li stavano cercando. Ci sono state accuse che l'intera faccenda fosse stata fatta per pubblicità. Una pessima inchiesta pubblica ha scagionato completamente Kingsford Smith e Ulm, che a giugno sono ripartiti per stabilire il record di 12 giorni e 18 ore per la rotta Australia / Inghilterra. Un anno dopo hanno completato il giro del mondo volando attraverso l'Atlantico dall'Irlanda a New York e in California.

Kingsford Smith ha quindi dimostrato la sua abilità come pilota solista e come navigatore di prima classe pilotando un minuscolo Avro Avian dall'Inghilterra a Darwin in 9 giorni, 22 ore. (Prima della seconda guerra mondiale, battere il record Australia-Gran Bretagna era un'industria aeronautica minore. Kingsford Smith fece diversi voli da record sulla rotta in piccoli aerei.)

I due partner hanno fatto un coraggioso tentativo di pioniere del regolare trasporto aereo intercity nel sud-est dell'Australia quando hanno fondato la Australian National Airways (ANA). Nel 1931 la Depressione era al suo apice. Non c'erano aiuti alla navigazione adeguati e gli "aerei di linea" Avro-Fokker che scelsero di percorrere le rotte non potevano far fronte alle richieste del tempo e di altre condizioni nella difficile regione di volo tra Melbourne, Sydney e Brisbane. Quando la Southern Cloud svanì tra Sydney e Melbourne con otto persone a bordo in un tempo terribile sulle catene montuose il 31 marzo 1931, ANA era condannata.

Kingsford Smith non è riuscito a garantire una base nello sviluppo del settore aereo australiano. I governi australiano e neozelandese, riconoscendo la sua scarsa capacità imprenditoriale, non hanno approvato i suoi piani per un servizio aereo trans-Tasman. Doveva tornare al volo personale. I suoi principali riconoscimenti pubblici provenivano dalla sua nomina a cavaliere e dal grado onorario di Air Commodore nella Royal Australian Air Force.

Nell'ottobre / novembre 1934 lui e PG Taylor fecero il primo volo dall'Australia agli Stati Uniti con il Lockheed Altair, Lady Southern Cross, ma l'evento non creò opportunità finanziarie. Esausto e deluso, Kingsford Smith volò fuori dall'Inghilterra l'8 novembre 1935, per cercare di stabilire un nuovo record in Australia, ma scomparve nel Golfo del Bengala la mattina seguente.

Sir Charles Kingsford Smith ha sempre organizzato e pianificato i suoi voli nel modo più meticoloso, fino all'ultimo, quando era molto stanco e non avrebbe dovuto volare. Un uomo di modestia personale ma con un'aura tutta sua, era un eroe per un'intera generazione di australiani e neozelandesi.

Ulteriori letture

Due biografie di Kingsford Smith lo sono Fucina di Ward McNally (Londra, 1966) e Cesare dei cieli di Beau Shiel e Colin Simpson (1937).

Fonti aggiuntive

Davis, Peter, Charles Kinsford Smith: il più grande aviatore del mondo, Sydney; New York: Summit Books, 1977.

McNally, Ward, L'uomo sulla banconota da venti dollari: Sir Charles Kingsford-Smith, Terrey Hills, NSW: Reed, 1976.

Pickering, John, Le rotte delle Valchirie: una breve biografia congiunta del Commodoro dell'Aeronautica Sir Charles Edward Kingsford Smith, KBE, MC, AFC e Flt Lt Charles Thomas Phillippe Ulm, AFC, inclusa una registrazione cronologica combinata dei loro successi e una lista di controllo filatelica, Chippenham: Picton Publishing, 1977. □