Shinichiro imaoka

Shinichiro Imaoka (1881-1988) era una leggenda vivente in Giappone che ha influenzato lo sviluppo della religione progressista e liberale.

Shinichiro Imaoka ha vissuto così a lungo ed è stato coinvolto in così tante diverse fasi dell'emergere del Giappone nella vita moderna che era difficile comprendere i suoi contributi e impossibile confrontarlo con gli altri. A ben oltre 100 anni di età era ancora sano, vigoroso e influenzava attivamente gli educatori, i religiosi progressisti e il pubblico in generale.

I suoi genitori erano contadini e buddisti Shin di Matsue. Nato il 16 settembre 1881, fu chiamato Nobuichiro Imaoka (una resa insolita dei caratteri del suo nome). La sua firma come ultimo segretario della Missione Unitaria giapponese era "N. Imaoka". La pronuncia del suo nome personale è stata cambiata in Shinichiro (una versione più comune) per comodità degli altri.

Studiando con il famoso professor Aneskai nel dipartimento di studi religiosi dell'Università Imperiale di Tokyo, è stato influenzato dall'etica del Nuovo Testamento, dal misticismo quacchero e dagli scritti di Dean William Inge. Era un membro della seconda classe di laurea del Todai nel 1906. Poi andò a Kobe nel 1906 come pastore di una chiesa congregazionale. Si verificò una crisi spirituale; non poteva convertire altri dalla loro fede al cristianesimo. La sua teologia fu dichiarata eterodossa da un comitato di ordinazione, si dimise e tornò a Tokyo. Come parte del gruppo giovanile del reverendo Danjo Ebina, incontrò e sposò Utayo Fukuda nel 1907. La sua vita non fu meno straordinaria di quella di suo marito. Doveva percorrere un percorso di indipendenza nel mondo degli affari e della scienza unico per i suoi tempi. Ha ricevuto due premi imperiali per i successi nel settore delle telecomunicazioni. Morì nel 1978.

Nel 1910 Imaoka-sensei incontrò Torajiro Okada, un maestro di seiza (una forma di seduta zen) e iniziò una pratica per tutta la vita. Ogni giorno Imaoka sedeva per almeno 15 minuti (i buddisti seduti con lui spesso lo trovavano un Buddha vivente, gli scintoisti un kami).

Imaoka proseguì gli studi teologici, frequentando per quattro anni l'Università di Harvard negli Stati Uniti. Dopo essere tornato in Giappone, dal 1919 al 1936 Imaoka tenne una conferenza alla Nihon University sulla storia delle religioni e il profilo del cristianesimo. Nel 1925, quando accettò la presidenza della Seisoku High School, Seisoku aveva già un illustre passato. Ma in 15 anni Imaoka aveva contribuito a trasformarlo in un simbolo di eccellenza accademica nell'istruzione privata per tutto il Giappone. Nel 1940 la sua scuola e la comunità accademica lo onorarono per il suo contributo all'istruzione. Nel 1949 Seisoku seguì la sua guida e decise di basare tutte le attività della scuola sui principi della libera religione. Nel 25, nel 1950 ° anniversario della sua presidenza, l'imperatore lo onorò con un nastro blu per il suo servizio all'istruzione e nel 1965 ricevette il quarto ordine al merito con il tesoro sacro. Se qualcuno sapeva oltre la propria famiglia, nessuno della sua congregazione lo sapeva nel 1980, nemmeno la comunità accademica. Solo quando suo figlio, sua figlia e sua nuora implorarono il padre di condividere la sua storia di vita, questi dettagli iniziarono a venire alla luce. Imaoka rimase alla Seisoku High School fino al 1973.

Per 60 anni Imaoka ha lavorato dietro le quinte come organizzatore di conferenze per il dialogo religioso, la comprensione e la cooperazione reciproca, tra cui nel 1928 la Grande Conferenza della religione giapponese, nel 1931 la Conferenza giapponese per la pace e nel 1963 il Parlamento delle religioni a Tokyo presso il centenario della nascita di Vivekananda. Fu uno dei fondatori della Japan Free Religious Association nel 1948 insieme a Kishimoto e al reverendo Akashi Sr., un universalista giapponese.

Per oltre 70 anni Imaoka è stato un ministro. Dopo la dispersione dell'Unitarismo giapponese nella società intorno al 1923, il raduno per la pratica spirituale o lo studio domenicale dovette ricominciare nel 1948. Kiitsu Kyokai, la Tokyo Unitarian Church, o più propriamente la Unity Church, era qualcosa di nuovo; era una borsa di studio per la pratica e lo studio della religione libera. La sua organizzazione rendeva impossibile che fosse qualcosa di più di un piccolo raduno.

Imaoka arrivò per insegnare che la religione libera era qualcosa di più di qualsiasi religione particolare. La religione libera non si limitava alla religione organizzata e ha portato i giapponesi che erano membri dell'Associazione Unitaria Giapponese ad andare oltre l'Unitarismo. La religione era presente in tutta la vita, inclusa la cultura, l'economia, la politica e l'arte. Tuttavia, la religione libera ha la sua espressione nella connessione della chiesa come comunità. Come ha detto Emerson, non c'era una distinzione fondamentale tra chiesa e mondo. Tutta la vita era interdipendente.

Questo lavoro silenzioso è stato riconosciuto in diversi modi. Nel 1972 il Meadville Theological Seminary gli ha conferito il titolo di dottore in divinità. Nel 1979 la Conferenza mondiale sulla religione e la pace ha riconosciuto la sua leadership con un illustre premio per i fondatori, e nel 1981 l'Associazione internazionale per la libertà religiosa al suo congresso in Olanda ha consegnato a suo figlio e sua nuora un premio per il suo eccezionale contributo all'interconfessione comprensione e cooperazione.

Nel 1985 la nazione giapponese ascoltava i suoi discorsi alla radio e alla televisione. La Japan Free Religious Association ha pubblicato 109 degli oltre 150 saggi sopravvissuti. Una versione in brossura che enfatizzava la religione libera conteneva 37 saggi. Diversi professori giapponesi hanno iniziato a intervistare Imaoka su base continuativa. Quindi, questo apostolo per la religione libera non sarà dimenticato. Imaoka morì di polmonite l'11 aprile 1988, all'età di 106 anni.

Ulteriori letture

C'è solo un libro in inglese sulla vita e gli insegnamenti di Shinichiro Imaoka, George M. Williams, Riforma religiosa liberale in Giappone (1984). Un libro degli scritti di Imaoka Jinsel Hyakunen (Tokyo, 1981) include quattro saggi in inglese. Il titolo si traduce in Scritti per 100 anni.