Sherman, Forrest

Sherman, Forrest (1896–1951), ufficiale di marina. Uno dei leader militari intellettualmente più dotati ed efficaci della sua generazione, Sherman trascorse la maggior parte della sua carriera nell'aviazione navale. Dopo aver partecipato alla Conferenza della Carta Atlantica dell'agosto 1941, fu capitano della portaerei Vespa durante la seconda guerra mondiale fino a quando fu affondata nella campagna di Guadalcanal nel settembre 1942. Ha svolto un ruolo così importante nel forgiare la dottrina dell'aviazione della flotta del Pacifico come capo di stato maggiore del suo comandante aereo, l'ammiraglio John H. Towers, che è stato trasferito alla personale dell'ammiraglio Chester Nimitz, comandante della flotta del Pacifico, alla fine del 1943. Promosso contrammiraglio e vice capo di stato maggiore per la pianificazione, Sherman funse da alter ego di Nimitz nell'aiutare a dirigere l'offensiva del Pacifico centrale che sconfisse il Giappone.

Dopo la nomina di Nimitz a capo delle operazioni navali (CNO), Sherman, ora vice ammiraglio, servì come vice CNO per le operazioni durante il 1945-47. Ha aiutato a ideare la strategia della guerra fredda degli Stati Uniti ed è stato il rappresentante della marina nell'elaborare il compromesso che unificò le forze armate nel 1947. Ha comandato le forze navali statunitensi nel Mediterraneo fino a quando non è stato chiamato sulla scia della "Rivolta degli Ammiragli". CNO nel grado di ammiraglio nel novembre 1949. Sherman ripristinò il morale della marina e mobilitò la marina per la Guerra di Corea e il riarmo della Guerra Fredda. Morì in servizio attivo mentre era impegnato in una missione diplomatica per rafforzare la nuova Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico, la NATO.
[Vedere anche Navy, US: 1899–1945; Navy, US: dal 1946; Rami di combattimento della marina: forze aeree navali; Seconda guerra mondiale, operazioni navali statunitensi nel Pacifico.]

Bibliografia

Clark G. Reynolds, Forrest Percival Sherman, in Robert William Love, ed., The Chiefs of Naval Operations, 1980.
Michael A. Palmer, Origins of the Maritime Strategy: American Naval Strategy in the First Postwar Decade, 1988.
Clark G. Reynolds, ammiraglio John H. Towers: The Struggle for Naval Air Supremacy, 1991.

Clark G. Reynolds