Sette collegi sorelle

Sette collegi sorelle. I Seven Sisters College sono prestigiose istituzioni di arti liberali del nordest fondate nel diciannovesimo secolo per educare le donne. Mentre le scuole spesso attingevano a vicenda gli ex alunni di facoltà e si consultavano a vicenda su questioni di politica, i college non divennero ufficialmente Sette Sorelle fino all'organizzazione del 1926 di una Conferenza dei Sette College per creare un appello unito alle donazioni. Le sette sorelle sono Smith, Wellesley, Mount Holyoke, Barnard, Bryn Mawr, Radcliffe e Vassar College.

Il più antico dei college, il Mount Holyoke, fu fondato da Mary Lyon e aperto a South Hadley, Massachusetts, nel 1837. In quanto madre delle altre scuole, stabilì il modello per loro istituendo rigorosi standard di ammissione e sottolineando le scienze. Vassar, il frutto dell'ingegno di Matthew Vassar, aprì a Poughkeepsie, New York, nel 1865. Divenne la prima istituzione a includere un museo d'arte tra le sue strutture. Le preoccupazioni finanziarie hanno spinto Vassar ad aprire le sue porte agli uomini nel 1969; divenne così il primo college femminile del paese a diventare coeducativo. Wellesley, con sede a Wellesley, Massachusetts, è stata fondata da Henry Fowle Durant nel 1870 e aperta nel 1875. È stata a lungo nota per il suo forte programma scientifico. Smith, una scuola di Northhampton, Massachusetts, iniziata da un lascito di Sophia Smith nel 1871, scelse di ammettere gli uomini come studenti laureati negli anni '1970 ma rifiutò di accettarli come studenti universitari per paura di sminuire l'obiettivo fondamentale di fornire la migliore istruzione possibile per donne. Smith è nota per due primati nella leadership educativa: la prima donna presidente del college, Jill Ker Conway, nel 1975, e la prima donna di colore a capo di un college o università di alto livello, Ruth Simmons, nel 1995.

Radcliffe, fondata a Cambridge, Massachusetts, da studenti in cerca di istruzione presso l'Università di Harvard, iniziò nel 1879 come Harvard Annex. Nel 1894 divenne un college femminile separato con professori di Harvard come facoltà. Nel 1999 si è ufficialmente fusa con Harvard e, con l'impegno a studiare le donne, il genere e la società, è diventato il Radcliffe Institute for Advanced Study. Bryn Mawr, fondata da Joseph W. Taylor nel 1885 per fornire istruzione alle donne quacchere, alla fine divenne la leader delle Sette Sorelle grazie al suo curriculum innovativo. Questo college di Bryn Mawr, in Pennsylvania, è diventato la prima istituzione negli Stati Uniti a offrire un dottorato di ricerca. nel lavoro sociale e la prima ad offrire borse di studio per studi universitari alle donne. Inoltre, dal 1921 al 1938 gestì una scuola estiva per donne lavoratrici nell'industria per insegnare scienza e letteratura alle operaie. Barnard, con sede a Manhattan, è stato fondato nel 1889 come college indipendente affiliato alla Columbia University. Fondata da Frederick Barnard, che aveva sostenuto senza successo l'ammissione delle donne alla Columbia, la scuola fu inclusa nel sistema educativo della Columbia nel 1900 con disposizioni uniche tra i college femminili: era governata dai suoi stessi amministratori, docenti e presidi e era responsabile della propria dotazione e delle proprie strutture, condividendo l'istruzione, la biblioteca e il grado dell'università.

I diplomati delle scuole Seven Sisters hanno più opportunità delle donne nelle istituzioni miste di ricoprire posizioni di leadership e sviluppano livelli misurabili di autostima più alti. Inoltre, una percentuale maggiore di loro guadagna diplomi in campi tradizionalmente maschili, come matematica e scienze. Gli ex alunni di Seven Sisters includono il fondatore di Signora rivista, Gloria Steinem (Smith); la prima donna segretaria di stato, Madeleine Albright, e l'ex first lady, Hilary Rodham Clinton (Wellesley); la drammaturga Suzan-Lori Parks e la prima donna governatrice del Connecticut, Ella Grasso (Mount Holyoke); la prima donna ambasciatrice all'ONU, Jeane J. Kirkpatrick, e la scrittrice Anne Bernays (Barnard); l'attore Katherine Hepburn, il neurochirurgo Dorothy Klenke e la poetessa Marianne Moore (Bryn Mawr); l'attivista cieca Helen Keller e la giornalista Katha Pollitt (Radcliffe); e l'autore Edna St. Vincent Millay (Vassar).

Bibliografia

Horowitz, Helen Lefkowitz. Alma Mater: design ed esperienza nei college femminili dagli inizi del XIX secolo agli anni '1930. New York: Knopf, 1984.

Howells, Dorothy Elia. Un secolo da celebrare: Radcliffe College, 1879–1979. Cambridge, Mass .: Radcliffe College, 1978.

Plum, Dorothy A. e George B. Dowell. The Great Experiment: A Chronicle of Vassar. Poughkeepsie, NY: Vassar College, 1961.

Bianco, Marian Churchill. Una storia del Barnard College. New York: Columbia University Press, 1954.

Caryn E.Neumann