Servizio sanitario nazionale

Servizio sanitario nazionale. Fondata in 1948, la NHS è nato dalla pianificazione della ricostruzione dei servizi sociali e medici della seconda guerra mondiale, dopo un lungo dibattito sulla fornitura di assistenza sanitaria (Dawson Report, 1920; Cathcart Report, 1936; Sankey Commission, 1937). Il rapporto Beveridge del 1942 presumeva che un programma di sicurezza sociale soddisfacente dipendesse da "servizi sanitari e riabilitativi completi per la prevenzione e la cura delle malattie e il ripristino della capacità di lavorare", disponibili per tutta la comunità. La successiva situazione di stallo derivante dall'opposizione egoistica fu spezzata da Aneurin Bevan, che stabilì un'amministrazione tripartita: autorità locali (per le cliniche esistenti e i nuovi centri sanitari), esercitazioni e ospedali nazionalizzati (concedendo alcuni studi privati ​​per consulenti e dando insegnamento stato speciale degli ospedali). Poiché il nuovo servizio era completamente gratuito per i pazienti, il finanziamento doveva provenire dalla tassazione, ma l'opinione di Beveridge secondo cui i costi sarebbero diminuiti con il lento miglioramento della salute della nazione non aveva consentito l'enorme arretrato di bisogni insoddisfatti né i progressi tecnologici come le sostituzioni articolari. L'introduzione di accuse per prescrizioni, cure odontoiatriche e oftalmiche (1951) portò alle dimissioni di Bevan per motivi di principio. Le accuse di stravaganza si dimostrarono infondate (Rapporto Guillebaud, 1956) e la costruzione di ospedali, l'applicazione dei progressi medici e l'espansione del personale continuarono a essere sostenuti dalla crescita economica. Con gli obiettivi di una migliore gestione e servizi, gli anni '1960 videro raccomandazioni per l'abolizione dell'amministrazione tripartita (nuova struttura implementata nel 1974), con tale riorganizzazione associata a una gestione più professionale. Ma l'attuazione delle politiche formulate in un clima economico più fiducioso ha portato a crescenti critiche sull'uso della teoria degli affari per risolvere i problemi finanziari del NHS. La spesa totale ha continuato a crescere. Poiché le risorse sono state spostate dalla cura del paziente all'amministrazione, le giustificazioni per i mercati interni per produrre risparmi non sono state convincenti per molti commentatori; le economie derivanti dalla chiusura di reparti / ospedali o dalla vendita di beni sembravano illusorie, mentre il morale di molti dipendenti del NHS crollava. L'esclusione dei fondi ospedalieri di nuova costituzione dal controllo del consiglio sanitario locale e l'introduzione di fondi per i medici generici hanno minacciato di ricreare le precedenti disuguaglianze e frammentazione, nonostante la necessità percepita di una migliore medicina comunitaria e preventiva. La burocrazia centralizzata, le mutevoli esigenze dei pazienti e una grave carenza di finanziamenti hanno contribuito a una struttura ormai fatiscente, con una significativa carenza di personale qualificato. Le revisioni governative continuano a promettere riforme, ma lo scetticismo pubblico persiste.

AS Hargreaves / e il professor JA Cannon