Scienza e istruzione superiore

Old-Time College. Prima della guerra civile, l'istruzione superiore in America consisteva in un gruppo sparso di piccoli college in vari stadi di sviluppo. Harvard, fondata nel 1636, era l'istituzione più antica e prestigiosa d'America. Harvard, Yale, Dartmouth e altre istituzioni della Ivy League, che nel 1850 avevano facoltà che andavano da quindici a venticinque e corpi studenteschi da trecento a quattrocento, erano grandi per gli standard americani. Più tipici erano i tanti minuscoli college che punteggiavano il paese. Queste scuole più piccole e più oscure impiegavano tipicamente uno staff di soli sei o otto istruttori, con iscrizioni comprese tra cinquanta e cento studenti. Solo uno su cinque college creati prima del 1860 sopravvisse e la maggior parte di quelli che lo fecero erano inefficaci dal punto di vista educativo, incapaci di offrire studi vari o rigorosi. La qualità relativamente bassa dei college americani e la natura restrittiva del curriculum prima degli anni '1860 dell'Ottocento indussero molti giovani a proseguire la loro istruzione nelle università europee. Nel 1815, ad esempio, Edward Everett, Edward Cogswell e George Ticknor, tre individui che sarebbero diventati critici apertamente della natura antiquata dell'istruzione superiore americana, si recarono in Germania per studiare i nuovi campi della scienza non ancora offerti dai tempi antichi. college degli Stati Uniti.

Settario e conservatore. Prima dell'ascesa dei grandi college statali e delle università di ricerca durante l'ultimo quarto del diciannovesimo secolo, la maggior parte delle istituzioni di istruzione superiore della nazione erano apertamente settarie, creazioni di denominazioni religiose altamente competitive. Tali college includevano il metodista DePauw (1837) e l'Ohio Wesleyan (1842), il presbiteriano Knox (1842), il congregazionalista Oberlin (1833) e Beloit (1846), il battista Bucknell (1846) e il cattolico Notre Dame (1842) . Nella maggior parte di queste scuole il curriculum classico regnava sovrano, con la sua pesante dose di latino e greco richiesta per tutti. Gli studenti raramente avevano scelta sui corsi che potevano seguire. Gradualmente, tuttavia, i college americani iniziarono a modernizzare il corso di studi per riflettere le idee e le scoperte dell'Illuminismo. Nel 1824 l'Università della Virginia aprì i battenti e ne offrì otto possibili

campi di studio, compresi argomenti come l'anatomia e la biologia. L'anno successivo la Miami University in Ohio ha permesso la sostituzione di lingue moderne, matematica pratica ed economia politica per alcune materie del curriculum classico. Lo stesso anno il presidente dell'Università di Nashville Philip Lindsley iniziò a sottolineare le preoccupazioni professionali e di ricerca. E nel 1826 l'Union College di Schenectady, New York, introdusse un corso di studi scientifici in alternativa al programma classico. Tuttavia, molti elementi conservatori resistettero a tali sfide alla natura religiosa e classica dell'istruzione superiore. Nel 1828 la facoltà di Yale rispose alle crescenti critiche dei college americani con un rapporto che difendeva energicamente l'approccio classico. La potente difesa di Yale contro la prima ondata di attacchi all'ortodossia accademica tenne a bada temporaneamente le forze del cambiamento, ma nei due decenni successivi la scienza e l'apprendimento professionale o pratico iniziarono a modificare per sempre il carattere e il curriculum dei college dei vecchi tempi.

Scienza. Negli anni 1840 e 1850 l'istruzione superiore americana stava prendendo in considerazione alternative al curriculum classico, anche se solo per gli studenti disposti a rinunciare al diploma di laurea (BA) per lo status inferiore ma una maggiore conoscenza pratica trovata nei programmi che portano a una laurea in scienze (BS ) grado. Queste riforme furono spinte da un attacco laterale all'istruzione superiore tradizionale: poiché la scienza non poteva facilmente farsi strada nel rigido curriculum classico, gli insegnanti di scienze iniziarono a creare scuole separate dedicate esclusivamente all'istruzione tecnica, la cui competizione avrebbe costretto alla fine i college a sottomettersi. a una revisione globale del curriculum universitario. Il primo di questi fu il Rensselaer Polytechnic Institute, New York, fondato nel 1824 per istruire i bambini dei meccanici e degli agricoltori nelle scienze teoriche e meccaniche. Harvard iniziò la sua Lawrence Scientific School nel 1847 e durante lo stesso anno anche la conservatrice Yale stabilì nuove cattedre in agricoltura, chimica e scienze applicate che divennero il nucleo da cui Yale fondò la Sheffield Scientific School. Da queste riforme sarebbero emersi i concetti della moderna università di ricerca e del college di arti liberali non settarie che hanno caratterizzato il panorama dell'istruzione superiore per tutto il ventesimo secolo.