Rodgers, jimmie (1897-1933)

Jimmie Rodgers, noto come "Blue Yodeler" e "Singing Brakeman", è talvolta chiamato il padre di nazione musica (vedi voce sotto 1940s — Music in volume 3). Sebbene la sua intera carriera musicale sia durata solo nove anni, Rodgers è diventato uno degli artisti più amati in America, facendo lo jodel del suo sentimento ed edificante blues (vedi voce sotto 1920 - Musica nel volume 2) in un paese impantanato nella depressione economica durante gli anni '1930.

Nato a Pine Springs, nel Tennessee, Rodgers stava lavorando duramente sulla ferrovia all'età di quattordici anni. Si è fatto strada fino al frenatore prima di essere costretto a ritirarsi all'età di ventisette anni a causa dell'allora incurabile malattia della tubercolosi. Fu scoperto da uno scout di una compagnia musicale e iniziò a registrare le canzoni che scrisse nel 1927. Prima di morire all'età di trentacinque anni, aveva registrato oltre cento dischi di successo, tra cui "Blue Yodel (T per il Texas)" ". Mule Skinner Blues "," In the Jailhouse Now "e" TB Blues ".

Sebbene Rodgers fosse un musicista di successo, perse gran parte dei suoi soldi durante il crollo del mercato azionario del 1929. Morì di tubercolosi a New York City, esausto dopo una lunga sessione di registrazione.

—Tina Gianoulis

Per maggiori informazioni

Paris, Mike e Chris Comber. Jimmie the Kid: La vita di JimmieRodgers. Cambridge, MA: Da Capo Press, 1981.

Porterfield, Nolan. Jimmie Rodgers: The Life and Times of America's BlueYodeler. Urbana: University of Illinois Press, 1992.

Rodgers, Carrie. Mio marito, Jimmie Rodgers. Nashville: Country Music Foundation, 1995.

"The Singing Brakeman: Jimmie Rodgers". Vita da ragazzi (Dicembre 1980): pp. 53–55.