Rochambeau, jean-baptiste donatien de vimeur, conte di

ROCHAMBEAU, JEAN-BAPTISTE DONATIEN DE VIMEUR, CONTE DI. (1725-1807). Comandante dell'esercito francese in America. Nato a Vendôme da un'antica e onorevole famiglia, era in formazione per la chiesa (la tradizionale carriera per un terzo figlio) quando suo fratello maggiore morì. Allo scoppio della guerra di successione austriaca (1740-1948), fu nominato nel reggimento di cavalleria di Saint-Simon. Nel 1743 prese il comando di una truppa di cavalleria (compagnia), avendo servito in Boemia, Baviera e sul Reno. Nel 1747 Rochambeau fu promosso colonnello del Reggimento di fanteria de la Marche e l'anno successivo fu nominato aiutante di campo del duca d'Orleans. Ha subito una grave ferita alla coscia durante la battaglia di Laufeldt; ha partecipato all'assedio di Maestricht (1748); divenne governatore di Vendôme (1749); si distinse nella presa di Port Mahon, Minorca, dagli inglesi nel 1756; ed è stato promosso a generale di brigata. Combatté in Germania, dove si distinse a Crefeld, prese il comando del reggimento d'Auvergne nel 1759 e salvò l'esercito francese da un attacco a sorpresa a Clostercamp nell'ottobre 1760. Ferito più volte in quest'ultima azione, Rochambeau fu lodato per il coraggio personale e tattica raffinata e promosso al grado di maresciallo di campo. All'inizio del 1761 fu nominato ispettore generale di fanteria. Nel 1771 fu insignito della Gran Croce dell'Ordine di Saint Louis e nel 1776 divenne governatore di Villefranche-en-Roussillon, che gli fornì un reddito costante e consistente.

Nel 1780 Rochambeau ricevette il comando del corpo di spedizione inviato in America per iniziare una nuova e decisiva fase dell'alleanza francese. Possedendo le virtù necessarie per un tale comando, Rochambeau era un professionista consumato. Promosso tenente generale per questo incarico, prese il comando di circa settantaseicento soldati riuniti a Brest. Salpò il 1 ° maggio 1780 con i cinquantacinquecento per i quali c'erano alloggi per il trasporto, e con la scorta della flotta dell'ammiraglio Ternay arrivò al largo di Newport l'11 luglio.

Rochambeau ha affrontato un compito difficile. Le sue istruzioni richiedevano che le sue truppe agissero come ausiliari degli americani, cedendo loro il posto d'onore, e lui doveva mantenere buoni rapporti con loro. Se gli inglesi avessero trionfato, avrebbe ritirato le sue forze a Saint Domingue. Fino al suo arrivo in America, l'alleanza francese era stata una frustrante delusione per i patrioti, in gran parte a causa dei fallimenti del predecessore di Rochambeau, Estaing. La flotta britannica ha prontamente imbottigliato Ternay. Rochambeau era, a causa delle sue istruzioni, riluttante a impegnarsi in battaglia senza una chiara superiorità.

Poiché Washington non capiva il francese e Rochambeau non capiva l'inglese, Washington cercò di utilizzare Lafayette come mediatore tra i due. Tuttavia, quando Lafayette cercò di consigliare il vecchio veterano sulla natura unica del combattimento americano, Rochambeau si offese, soprattutto perché non era chiaro quale parte del consiglio fosse di Washington e quale di Lafayette. I due erano in disaccordo sulla fattibilità di un assalto a New York City e Long Island. Con irritazione e delicatezza, Rochambeau scrisse al giovane impaziente che, resistendo ai suoi appelli, "Permetti a un vecchio padre di risponderti come un figlio caro che ama e stima immensamente". Tuttavia Rochambeau non era così delicato con La Luzerne; si lamentava delle lettere di Lafayette, scritte "sicuramente su istigazione di alcune persone con la testa calda". A complicare i problemi di Rochambeau era l'incapacità dei dipartimenti navali e bellici francesi di inviare l'intera forza di spedizione attraverso l'Atlantico nella primavera del 1780; ciò è stato aggravato dalla mancanza di partecipazione spagnola.

A Newport le forze francesi, sistematicamente isolate dalla popolazione locale, intrattennero cordiali rapporti con gli americani. Durante il loro soggiorno, hanno immesso una quantità significativa di specie nell'economia americana, un importo stimato in quattro milioni di dollari. In un incontro con Washington a Hartford, Rochambeau chiarì che i francesi non avrebbero partecipato a nessuna campagna durante il 1780. L'inattività iniziò a creare problemi di morale tra gli ufficiali di Rochambeau. Il figlio di Rochambeau, il vicomte de Rochambeau, raggiunse Boston all'inizio di maggio 1781 con l'ammiraglio Barras e la cattiva notizia che la seconda divisione delle forze francesi non sarebbe arrivata; la buona notizia, tuttavia, era che l'ammiraglio Grasse era diretto nelle Indie Occidentali e sarebbe stato disponibile in "luglio o agosto". Quando Rochambeau e Washington si incontrarono a Wethersfield, Connecticut, il 21-23 maggio 1781, Rochambeau fu libero di fare solo vaghi riferimenti alla disponibilità di Grasse. L'operazione congiunta franco-americana vicino a New York è stata bloccata in agosto fino a quando non è arrivata la notizia, il 14 agosto, del movimento di Grasse verso il Nord America.

Alla fine, gli eventi portarono all'isolamento della Cornovaglia nella penisola di Yorktown; L'arrivo di Grasse nel Chesapeake, che ha chiuso ogni evacuazione britannica; e la superiorità delle forze terrestri e navali che avrebbero portato all'assedio di Yorktown. Secondo il capitano Ludwig von Closen, Rochambeau aveva già partecipato a quattordici assedi. I principi standard erano stati stabiliti dall'ingegnere militare Sébastien Vauban cento anni prima. Rochambeau e Washington hanno fatto piani con Grasse in un incontro il 17 settembre e l'ammiraglio ha accettato di rimanere nel Chesapeake fino alla fine di ottobre. L'assedio iniziò il 9 ottobre e terminò il 17 ottobre. Come Rochambeau avrebbe ricordato in seguito, quando il rappresentante di Cornwallis alla cerimonia di resa cercò di consegnargli la spada, "indicai il generale Washington ... e gli dissi che l'esercito francese essendo solo un ausiliario in questo continente, spettava al generale americano di fare un'offerta. lui i suoi ordini. "

All'indomani di Yorktown, Rochambeau iniziò a pianificare la campagna del 1782, ma senza la forza navale che sarebbe stata necessaria per agire. Verso la metà del 1782, Rochambeau ricevette la notizia che la flotta francese nelle Indie occidentali sarebbe tornata a Boston in agosto, e Rochambeau lasciò Williamsburg il 1 ° luglio. A Philadelphia, Washington ha cercato di interessarlo a una campagna canadese, ma Rochambeau ha stabilito che era al di là delle sue istruzioni. La maggior parte delle forze francesi ha lasciato Boston il 24 novembre. Rochambeau salpò dalla contea di Anne Arundel, nel Maryland, l'8 gennaio 1783, inseguito da una fregata britannica attraverso l'Atlantico fino a Nantes, che raggiunse il 20 febbraio. Luigi XVI riconobbe il suo successo con encomi ufficiali e favori reali che includevano il Nastro Azzurro dell'Ordine dello Spirito Santo, il più alto onore che il re potesse conferire. All'inizio del 1784 fu nominato comandante del distretto settentrionale della Francia a Calais, dove rimase per quattro anni. Rochambeau ha preso parte alla seconda Assemblea dei Notabili. Assunto il comando dell'importante distretto dell'Alsazia nel 1789, fu costretto a ritirarsi per problemi di salute nel dicembre dello stesso anno. Nel settembre 1790 fu posto al comando dell'esercito del Nord e nel dicembre 1791 divenne maresciallo di Francia. Durante il Terrore fu arrestato e sfuggì alla ghigliottina solo perché la morte di Robespierre pose fine al Terrore. Rochambeau è stato rilasciato il 27 ottobre 1794 dopo una detenzione di sei mesi. Ha vissuto la sua vita tranquillamente nella sua tenuta vicino a Vendôme.