Rishon le-zion

RISHON LE-ZION (Ebr. רִאשׁוֹן לְצִיּוֹן, "Primo in Sion"), città nel centro di Israele, 7 km. (12 km.) A SE di Tel Aviv-Jaffa, fondata nel 1882 da dieci pionieri russi guidati da ZD * Levontin. Il nome Rishon le-Zion è basato su Isaia 41:27.

Nell'acquisire i primi 835 acri (3,340 dunam) di terra per il loro villaggio, i coloni furono aiutati da Ḥayyim * Amzalak, allora vice console britannico a Giaffa. Fu il primo insediamento stabilito da pionieri al di fuori di EreIsraele. Nel primo anno della sua esistenza, la popolazione crebbe fino a 100 quando i pionieri di * Bilu si unirono al villaggio dopo aver ricevuto un addestramento agricolo a * Mikveh Israel. La loro esperienza, tuttavia, era ancora insufficiente ei loro scarsi mezzi furono quasi totalmente spesi per il costo del terreno e per investimenti primari. Ben presto dovettero affrontare una grave crisi. Una difficoltà particolare era la mancanza di acqua, poiché i tentativi di trovare acqua in pozzi poco profondi erano falliti e l'acqua potabile doveva essere trasportata da Mikveh Israel in una carrozza trainata da un cammello. Come ultima risorsa, i coloni nel 1883 inviarono un emissario, Yosef * Feinberg, per ottenere l'aiuto delle comunità ebraiche in Europa. Incontrò il barone Edmond de * Rothschild, il cui primo contributo, 25,000 franchi, fu utilizzato per perforare un pozzo profondo. Successivamente, il barone Rothschild mantenne le famiglie dei coloni e dopo una revisione del programma agricolo del villaggio, introdusse la frutticoltura, in particolare l'uva da vino, invece della coltivazione del grano. Mandò agronomi e amministratori a Rishon le-Zion, ma una nuova crisi sorse quando gli amministratori considerarono i coloni come lavoratori salariati e soffocarono la loro iniziativa. I ceppi di vite portati dal sud della Francia si sono rivelati inadatti e le uve non avevano mercato. Parte dei vigneti sono stati quindi sostituiti da piantagioni di mandorle. La situazione migliorò gradualmente dopo il 1889, quando le grandi cantine Carmel Oriental furono installate dal barone Rothschild. Il primo asilo e la scuola elementare ebraica del mondo furono aperti qui negli anni 1880. Le proprietà del moshavah si espansero gradualmente fino a 3,225 acri (12,900 dunam) nel 1907 con una popolazione di 500 abitanti nel 1897 e 2,130 nel 1917. L'immigrazione dall'Europa orientale e * dallo Yemen ha portato altri lavoratori ebrei. Gli agrumeti divennero il principale ramo agricolo. Durante la prima guerra mondiale, il governatore turco, in apprezzamento per i risultati del villaggio nella bonifica di un terreno precedentemente arido, ordinò che un'area di 5,000 acri (20,000 dunam) di dune di sabbia che si estendeva da Rishon le-Zion a ovest fino alla costa del mare fosse annessa ai suoi confini . Questo trasferimento è stato approvato dall'amministrazione britannica nel 1921. A parte le dune, l'area del villaggio è cresciuta fino a 4,250 acri (17,000 dunam) nel 1932. Nel 1922 il moshavah ricevette lo status di consiglio municipale. Negli anni '1930 furono create imprese industriali (mattoni di silicato, birra e lame di rasoio). Nel 1948 Rishon le-Zion aveva 10,500 abitanti. Notevoli riserve di terra, una ricca falda freatica e la vicina conurbazione di Tel Aviv hanno influenzato favorevolmente l'ulteriore espansione di Rishon le-Zion. Nel 1950 le fu conferito lo status di città e la sua popolazione continuò ad aumentare rapidamente, raggiungendo 46,500 nel 1970. A quel tempo aveva uno dei più grandi terreni comunali del paese con un totale di 17 mq. me. (44 mq. km.). L'industria si espanse mentre l'agricoltura giocava ancora un ruolo nell'economia della città. Entro la metà degli anni '1990, la popolazione di Rishon le-Zion era di circa 154,300 abitanti e nel 2002 era di 211,600 abitanti, diventando così la quarta città più grande di Israele, con la sua superficie ora aumentata a 23 mq. me. (60 mq. km.) man mano che la città si espanse a ovest e molte aree commerciali si diffusero ovunque. La maggior parte dei residenti ha trovato lavoro nella conurbazione di Tel Aviv.

sito web:

www.rishonlezion.muni.il

[Tsevi Atsmon /

Shaked Gilboa (2a ed.)]