Ringgold wilmer lardner

Ringgold Wilmer Lardner (1885-1933), scrittore americano, è stato un importante umorista letterario e autore di narrativa sportiva. Le sue storie si distinguono per una visione amaramente sardonica dell'umanità. È stato definito "il più grande e sincero pessimista che l'America abbia mai prodotto".

Ring Lardner nacque il 6 marzo 1885 a Niles, nel Michigan. La famiglia era ricca e Lardner fu istruito privatamente fino a quando non entrò al liceo. Su insistenza del padre, entrò alla scuola di ingegneria nel 1902 ma presto fu bocciato.

Lardner ha iniziato la sua carriera come giornalista nel 1905 sul South Bend Times in Indiana. Due anni dopo andò a Chicago e per la dozzina di anni successivi fu editorialista sportivo sui giornali cittadini. Nel 1911 Lardner sposò Ellis Abbott; avevano quattro figli.

Mentre si lavora per il Chicago Tribune nel 1914, per il Sabato Evening Post Lardner concepì una serie di lettere analfabete tra un lanciatore di baseball e sua moglie. Gli schizzi erano enormemente popolari e la loro pubblicazione in forma di libro, Mi conosci, Al (1916), è stato un punto di riferimento nella narrativa sportiva americana. Al posto dell'idolatria tradizionalmente profusa sugli eroi dello sport, Lardner ha introdotto una persistente nota di scetticismo.

Nel 1917 Lardner prestò servizio brevemente in Francia come corrispondente di guerra per Collier rivista. Altri articoli sportivi di Lardner apparvero in Trattali duramente (1918) e La vera droga (1919), ma il mondo dello sport è assente Possiedi la tua casa (1917) I viaggi di credulone (1917) I giovani immigrati (1919), e La grande città (1921).

Nel 1919 Lardner iniziò a scrivere una colonna settimanale sindacata in cui commentava la vita in generale. Nel 1924 guadagnava $ 20,000 all'anno scrivendo continuity per un fumetto quotidiano chiamato "You Know Me, Al".

Su suggerimento del suo amico F.Scott Fitzgerald, Lardner scrisse la sua raccolta di sport più sprezzante e non umoristica, Come scrivere racconti brevi (1924). Conteneva il famoso "Champion", la storia di Midge Kelly, un campione di pugni ma un miserabile essere umano, brutale fuori dal ring come in, e include la migliore prosa idiomatica dai tempi di Mark Twain.

The Love Nest e altre storie (1926) è stato seguito da La storia di un Wonder Man (1927), la folle autobiografia di Lardner. Lardner ha poi collaborato a due produzioni teatrali: Elmer il Grande (prodotto nel 1928) con George M. Cohan e June Moon (prodotto nel 1929) con George S. Kaufman. Quest'ultimo era basato sulla storia di Lardner "Some Like Them Cold". Gli ultimi lavori di Lardner, Arrotondare (1929) e Perdi con un sorriso (1933), sono miti e sardonici. Morì di infarto il 25 settembre 1933.

Ulteriori letture

La biografia standard è Donald Elder, Ring Lardner: una biografia (1956). Otto Friedrich, Ring Lardner (1965), è una buona, breve biografia critica. Vedi anche Walton R. Patrick, Ring Lardner (1963). Ci sono discussioni critiche in Maxwell Geismar, Writers in Crisis: The American Novel between Two Wars (1942) e nell'introduzione di Gilbert Seldes a The Portable Ring Lardner (1946).

Fonti aggiuntive

Lardner, anello, Alcuni campioni: schizzi e fiction dalla carriera di un umorista, New York: Collier Books; Toronto: Maxwell Macmillan Canada; New York: Maxwell Macmillan International, 1993; New York: Scribner, 1976.

Lardner, anello, La storia di un uomo delle meraviglie: essendo l'autobiografia di Ring Lardner, Westport, Connecticut: Greenwood Press, 1975.

Yardley, Jonathan, Ring: una biografia di Ring Lardner, New York: Atheneum, 1984, 1977; Random House, 1977. □