Richard henry dana jr

L'autore e avvocato americano Richard Henry Dana, Jr. (1815-1882), scrisse uno dei racconti di saggistica più persistentemente popolari nelle lettere americane, Due anni prima dell'albero. Fu anche consigliere nella formazione e direzione del partito Free Soil.

Figlio di Richard Henry Dana, Sr. (1787-1879), poeta ed editore del Massachusetts, il giovane Dana si distinse nel 1834, quando lasciò bruscamente la sicurezza della vita universitaria di Harvard e spedì intorno a Capo Horn in California su un minuscolo nascondiglio- brigantino commerciale. Tornò 2 anni dopo, completò gli studi e nel 1840 fu ammesso all'albo. Nello stesso anno Due anni prima dell'albero è stato pubblicato da Harper and Brothers, e sebbene l'editore avesse abilmente revocato il copyright (pagando a Dana solo $ 250), l'autore sperava che il libro gli avrebbe portato almeno un po 'di pratica legale.

Le speranze di Dana furono realizzate - in effetti il ​​suo ufficio si riempì di marinai e divenne noto come il "Seaman's Champion" - e alla fine plasmò un'impressionante carriera legale. Tuttavia, il fatto che il suo editore abbia realizzato $ 50,000 dal libro a volte ha spinto Dana a lamentarsi. Si consolò sapendo che se avesse perso denaro avrebbe guadagnato fama. Il libro è stato accolto da tutte le fazioni: riformatori, crociati della temperanza e amanti romantici del mare, che vedevano gli oceani come almeno paragonabili alle praterie quando si trattava di tracciare una frontiera da esplorare. Dal giorno della sua pubblicazione il libro non è mai uscito di stampa.

Anni dopo, tuttavia, Dana scrisse a suo figlio: "La mia vita è stata un fallimento rispetto a quello che avrei potuto e dovuto fare. Il mio grande successo - il mio libro - è stato un lavoro da ragazzo, fatto prima di venire al bar". C'erano altri libri: L'amico del marinaio (1841), un manuale e un manuale per i marinai; e A Cuba e ritorno (1859), un interessante resoconto di un viaggio di vacanza.

Ma i veri impegni di Dana erano nei confronti della legge, dove finalmente prosperò, e della politica, dove alla fine fallì. Celebrata come la campionessa legale degli schiavi neri fuggitivi, Dana perse costantemente opportunità per alte cariche pubbliche, anche all'interno del partito Free Soil che aveva contribuito a creare. Nel 1878 fece i bagagli e partì per l'Europa, furioso che la sua nomina a ministro in Inghilterra non fosse stata approvata dal Senato.

In Europa Dana si unì ad alcuni dei brillanti circoli di espatriati che allora dominavano Roma e sembrò trovare un po 'di pace. Lo definì "un sogno di vita", ma anche il sogno finì, nel gennaio 1882, e fu sepolto nello stesso cimitero italiano che conteneva i resti di John Keats e Percy Bysshe Shelley.

Ulteriori letture

Charles Francis Adams, Jr., Richard Henry Dana (1890) e Samuel Shapiro, Richard Henry Dana, Jr., 1815-1882 (1961), sono studi raccomandati. Interessanti anche due edizioni di Due anni prima dell'albero, uno a cura del figlio di Dana, RH Dana III (1911), e l'altro di John H. Kemble (1964). Guarda anche Il diario di Richard Henry Dana (3 voll., 1968). Le informazioni di base sono in DH Lawrence, Studi in letteratura americana classica (1923; ripr. 1964).

Fonti aggiuntive

Dana, Richard Henry, Due anni prima dell'albero: un racconto personale della vita in mare, Pleasantville, NY: Reader's Digest Association, 1995. □