Richard arkwright

di 1732-1792

Inventore e imprenditore

Inizi poveri. Richard Arkwright è nato in una famiglia povera ed è stato riferito che era il più giovane di tredici figli. A differenza della maggior parte dei ragazzi della sua situazione economica, ha imparato a leggere, essendo insegnato da uno dei suoi zii. È stato apprendista come barbiere e ha lavorato per anni producendo e vendendo parrucche. Quando il mercato delle parrucche declinò negli anni Sessanta del Settecento, si ritrovò a cercare una nuova fonte di guadagno. I commercianti di tessuti avevano cercato di inventare un pratico filatoio sin dai primi anni del 1760. James Hargreaves aveva recentemente inventato la filatura jenny con cui una filatrice poteva produrre filati fini (e delicati) molto più rapidamente. L'idea di Arkwright era completamente diversa. Utilizzando un'idea simile a una macchina inventata da Lewis Paul e John Wyatt negli anni '1700 del 1730, Arkwright immaginò una macchina che avrebbe utilizzato i rulli per tirare fuori e torcere il cotone grezzo in filo. Si avvalse dell'aiuto di due amici per aiutarlo a realizzare le parti necessarie, affittò un cottage appartato e costruì quello che chiamò la filatura nel 1767. La misura in cui questa invenzione era nuova e alla quale Arkwright, piuttosto che i suoi amici, era responsabile di esso è stato discusso all'epoca e da allora è stato dibattuto dagli storici. Ciò che non è discutibile è il successo della macchina di Arkwright. Il filatoio produceva robuste fibre di cotone che potevano essere utilizzate per fili di ordito. Combinato con il filato della filatura jenny, ha reso possibile per la prima volta in Europa un tessuto di cotone al 100%.

Imprenditore. Arkwright si dedicò ora alla costruzione di filatoi. Il suo primo mulino utilizzava cavalli che camminavano su un tapis roulant per far girare i rulli della sua macchina, ma i cavalli erano costosi (dovevano essere nutriti); così si è rivolto alla forza dell'acqua. La sua invenzione d'ora in poi venne chiamata la cornice dell'acqua. Successivamente, quando i rulli furono girati dalla forza del vapore, la macchina fu ribattezzata throstle. Nel 1775 Arkwright aveva riunito tutte le fasi della produzione del filato (cardatura, trafilatura, filatura e filato) sotto lo stesso tetto. Tuttavia, il percorso di Arkwright verso il successo imprenditoriale non è stato facile. Il suo desiderio di privacy mentre costruiva la sua prima macchina fu quasi la sua rovina. I vicini sospettosi erano allarmati dal viavai di così tanti uomini e da uno strano ronzio proveniente dal suo cottage. Alcuni erano convinti che gli uomini praticassero la stregoneria e che il ronzio fosse il diavolo che accordava le sue cornamuse. (Il ronzio proveniva presumibilmente dai rulli rotanti.) Altri proprietari di mulini e inventori contestarono i suoi brevetti; i lavoratori domestici che hanno visto la loro sopravvivenza minacciata dalle macchine hanno distrutto uno dei suoi mulini; ei suoi operai resistevano a lavorare al ritmo costante dei filatoi. Aveva un talento per l'imprenditorialità, tuttavia, e le sue fabbriche lo rendevano uno degli uomini più ricchi d'Inghilterra. Nel 1786 fu nominato cavaliere da Giorgio III, rendendolo Sir Richard Arkwright.