Relazione Kerner

Il rapporto Kerner è stato il risultato di uno studio di sette mesi della Commissione nazionale sui disordini civili, istituito per individuare la causa della violenza razziale nelle città americane alla fine degli anni '1960. Il gruppo di undici membri era meglio conosciuto come la Commissione Kerner, dal nome del suo presidente, il governatore Otto Kerner dell'Illinois.

Il presidente Lyndon Johnson ha nominato la commissione il 28 luglio 1967, sulla scia delle rivolte urbane su larga scala negli Stati Uniti tra il 1965 e il 1967, che hanno provocato diversi morti e feriti, nonché danni alle proprietà diffusi. La commissione è stata incaricata di tracciare gli eventi specifici che hanno portato alla violenza, trovare ragioni generali per il peggioramento dell'atmosfera razziale nel paese e suggerire soluzioni per prevenire futuri disordini.

Il rapporto Kerner è stato presentato a Johnson nel febbraio 1968. Ha concluso, in parte, che la violenza aveva le sue radici nella frustrazione e nella rabbia dei poveri neri urbani riguardo a problemi come l'alta disoccupazione, la discriminazione, le scuole e l'assistenza sanitaria povere e i pregiudizi della polizia .

Affermando che la discriminazione e la segregazione erano profondamente radicate nella società americana, il rapporto avvertiva che l'America si stava "muovendo verso due società, una nera e una bianca, separate e ineguali". Il rapporto raccomandava un massiccio impegno nazionale per radicali riforme per migliorare l'istruzione, l'alloggio, le opportunità di lavoro e i servizi urbani nelle aree urbane nere povere.

Il reverendo Dr. Martin Luther King Jr. ha definito il rapporto "l'avvertimento di un medico di avvicinarsi alla morte, con una ricetta per la vita". La ricetta, tuttavia, è stata ampiamente ignorata. Molti bianchi pensavano che il rapporto attribuisse troppa colpa alle rivolte ai problemi della società e al razzismo bianco, e non abbastanza all'illegalità dei rivoltosi neri. Johnson ha accettato il rapporto ma non ha sostenuto le sue conclusioni e poche delle raccomandazioni del rapporto sono state mai attuate.

Guarda anche Red Summer; Rivolte e proteste popolari

Bibliografia

Carson, Clayborne, ed. Eyes on the Prize: America's Civil Rights Years. New York: Penguin, 1987.

Harris, Fred R. e Roger W. Wilkins, a cura di. Rivolte silenziose: razza e povertà negli Stati Uniti: il rapporto Kerner vent'anni dopo. New York: Pantheon Books, 1988.

Karl, Jonathan e Kevin Smith. "Trent'anni dopo il rapporto Kerner, alcuni dicono che la divisione razziale è più ampia". CNN Interactive. Disponibile su http://www.cnn.com/US/9803/01/kerner.commission/.

O'Reilly, Kenneth. Questioni razziali: il file segreto dell'FBI sui neri americani, 1960-1972. New York: Free Press, 1989.

pure skelton (1996)