Reclutamento in Gran Bretagna

Reclutamento in Gran Bretagna. Al tempo della rivoluzione americana, la forza dell'esercito britannico è stata aumentata in vari modi. La più importante, perché ha prodotto la maggioranza delle reclute, è stata l'arruolamento volontario di individui. Il War Office ha emesso a un reggimento esistente una serie di "ordini di battitura", dopodiché il reggimento inviava gruppi di reclutamento, di solito un ufficiale, diversi sottufficiali e un batterista, che suonava il suo tamburo per attirare una folla che l'ufficiale avrebbe poi arringa nella speranza di persuadere gli uomini idonei "a prendere lo scellino del re", come era comunemente noto l'arruolamento. Una recluta doveva essere un protestante, esente da rotture e attacchi, "in nessun modo turbato dalla zoppia ... ma avere l'uso perfetto delle sue membra", e non essere un apprendista fuggiasco o un miliziano (Houlding, p. 117n). In tempi di forte domanda di manodopera, potrebbero essere offerti premi sostanziali e tempi di servizio ridotti (durante la guerra, piuttosto che per tutta la vita). In tempo di pace, la coercizione veniva usata per costringere al servizio militare alcuni di coloro che erano entrati in conflitto con la legge, ma il suo uso principale era quello di consentire ai giudici di pace e ai poliziotti di costringere i disoccupati (i "pigri e disordinati") a i ranghi (ibid., p. 118). La carenza di tempo di guerra portò spesso alla promulgazione di un Press Act (come nel 1778-1779), il cui scopo principale non era "mai semplicemente quello di prendere i ladri, i vagabondi e altri socialmente indesiderabili ma piuttosto per incoraggiare le persone- spingere gli altri a fare volontariato per paura di essere pressati "(ibid., P. 118) (i volontari avevano la scelta del reggimento a cui aderire, almeno inizialmente, mentre i draftee non ne avevano nessuno).

Il processo di reclutamento di individui ha portato a una lenta crescita del numero di uomini sotto le armi. Il servizio militare non era popolare per la maggior parte del tempo, tanto meno quando gli oppositori erano coloniali americani. La paga del soldato era bassa (otto pence al giorno per un privato), la disciplina poteva essere brutale, le condizioni di vita potevano essere miserabili e la vita a bordo di un trasporto diretto all'estero poteva essere estremamente faticosa. L'Irlanda, normalmente una buona area di reclutamento, stava godendo di una rara prosperità e quindi era una fonte di meno reclute rispetto agli anni precedenti. Il reclutamento individuale, tuttavia, ha avuto il vantaggio di introdurre gli individui in una struttura esistente e in una tradizione di formazione e disciplina. Giorgio III insistette affinché l'esercito venisse reclutato in questo modo all'inizio della guerra per l'indipendenza americana, sia per preservare il vecchio corpo d'armata sia per salvaguardare il valore delle commissioni degli ufficiali in quei reggimenti contro un afflusso di ufficiali da corpi appena sollevati.

L'alternativa al reclutamento individuale era un ritorno ai tempi in cui i colonnelli possedevano i reggimenti che sollevavano e agivano come subappaltatori, in effetti, affittando il loro reggimento all'esercito. La corona avrebbe contratto con un distinto ufficiale o un importante civile per sollevare un reggimento nella sua interezza, dandogli ordini di battere e denaro per ogni recluta, e il diritto di subappaltare agli ufficiali della compagnia che sono stati confermati nel loro grado solo quando avevano reclutato un determinato numero di soldati. Questo processo, chiamato "aumento di grado", è stato impiegato solo una volta all'inizio della guerra, per creare il settantunesimo reggimento di fanteria (Fraser's Highlanders), ma è diventato più comune dopo il 1778, quando la necessità di reggimenti completi superava gli scrupoli del re. La resa di Burgoyne e l'entrata in guerra della Francia stimolarono la mobilitazione volontaria in Gran Bretagna; trentuno reggimenti di fanteria furono formati tra il 1778 e il 1781, molti dei quali in Scozia e la maggior parte per il servizio domestico.

Il modo più rapido per aumentare l'esercito britannico aveva anche radici tradizionali: assumere reggimenti completi di soldati professionisti ben addestrati da vari principati tedeschi. Solo assumendo ausiliari tedeschi la Gran Bretagna fu in grado di inviare l'enorme forza di spedizione del maggiore generale William Howe contro New York City nel 1776. Questa forte dipendenza dalle truppe tedesche diminuì dopo il 1778, quando la Francia entrò in guerra. Nel 1781, solo il 9% delle spese dell'esercito britannico fu utilizzato per assumere tedeschi, rispetto al 24% nel 1760, al culmine della Guerra dei Sette Anni. Secondo Stephen Conway, "i tedeschi erano diventati proporzionalmente meno importanti perché più britannici e irlandesi che mai indossavano l'uniforme, e un numero significativo di questi soldati, marinai, marines, miliziani e volontari britannici e irlandesi non provenivano da contesti sociali e professionali. normalmente associato al servizio militare o navale settecentesco "(p. 13).

Anche i reggimenti britannici che prestavano servizio in America reclutarono localmente tra i lealisti e accettarono persino i disertori americani nei loro ranghi. Circa 250 di questi disertori furono evacuati da Yorktown sul Bonetta prima della resa di Cornwallis.