Reality tv

Negli anni '1990 e all'inizio degli anni 2000, il fenomeno noto come reality TV è diventato parte della cultura popolare americana. Il concetto alla base del genere (categoria) dei reality è elementare: prendi un gruppo di individui normali, che di solito sono estranei l'uno all'altro, mettili in una situazione di vita artificiale o in un luogo insolito e chiedi a troupe televisive di registrare la loro interazione. Tali spettacoli sono apprezzati dalle reti perché sono poco costosi da produrre, e quelli di maggior successo guadagnano valutazioni astronomiche e profitti. Sono anche controversi. Si presentano come "realtà", ma occasionalmente il comportamento dei partecipanti viene manipolato. Inoltre, anche quando non c'è una pressione evidente, in che modo i partecipanti sono influenzati dalla presenza costante della telecamera? Reagiscono e interagiscono come farebbero normalmente, sapendo benissimo che ogni loro azione viene registrata e alla fine verrà trasmessa a milioni di persone?

Il fenomeno dei reality è radicato in due programmi: Una famiglia americana (1973), uno speciale su Sistema di trasmissione pubblica (PBS; vedi voce sotto gli anni '1960 — TV e Radio nel volume 4) che registrava eventi nella vita dei membri di una famiglia suburbana; e The Real World (1991–; vedi voce sotto gli anni '1990 — TV e Radio nel volume 5), una serie Mtv (vedi voce sotto gli anni '1980 — Musica nel volume 5) in cui sette giovani, tutti ventenni estranei di diversa estrazione, vivono insieme per un determinato periodo del tempo sotto l'occhio costante e vigile della telecamera. Il successo di The Real World provocato Regole della strada (1995–), uno spin-off con cinque giovani sconosciuti in viaggio.

I reality TV sono diventati un'ossessione nazionale a partire dalla popolarità di Sopravvissuto nel 2000, una serie di sostituzione estiva della CBS-TV. Nella primavera del 2000, sedici americani medi andarono in isolamento sull'isola deserta malese di Pulau Tiga. Hanno gareggiato in giochi e gare e ogni pochi giorni i membri del team hanno votato per bandire un individuo dall'isola. Alla fine, dopo trentanove giorni, ci fu un sopravvissuto solitario - Richard Hatch (1961–), un agente immobiliare divorziato e apertamente gay - che vinse 1 milione di dollari. Lo spettacolo ha affascinato gli spettatori, che si sono riuniti intorno ai loro televisori a milioni ogni settimana per vedere chi sarebbe stato eliminato. Sopravvissuto divenne presto il programma televisivo più apprezzato, superando la sua competizione principale, il quiz Chi vuol essere milionario (1999–; vedi voce sotto 1990s — TV and Radio in volume 5). In effetti, ha ottenuto alcune delle migliori valutazioni di sempre per uno spettacolo sostitutivo estivo, con il suo finale di due ore che attira oltre quaranta milioni di spettatori.

La "realtà" della reality TV è stata messa in discussione quando una Sopravvissuto la concorrente, Stacey Stillman (1972–), ha citato in giudizio la CBS ei produttori dello spettacolo, sostenendo che altri concorrenti erano stati manipolati per farla uscire dall'isola. Uno dei partecipanti ha ammesso che questo era esattamente ciò che è accaduto. Nel frattempo, Mark Burnett (1960–), il creatore dello spettacolo, ha ammesso che occasionalmente durante le riprese venivano impiegate delle controfigure.

Sopravvissuto da allora è stato seguito da tre sequel:Survivor: The Australian Outback (2001) Sopravvissuto: Africa (2001), e Sopravvissuto: Marchesi (2002), più una massa di imitatori. Un campionamento: Grande Fratello (2000), in cui sconosciuti vengono a vivere in una casa a Los Angeles, California; Fattore paura (2001), coinvolgendo concorrenti che sono tenuti a superare le loro peggiori paure; Boot Camp (2001), con concorrenti che entrano in un programma di addestramento in stile militare di otto settimane; e Omicidio a Small Town X (2001), in cui i concorrenti competono per smascherare un assassino immaginario. I punti bassi del genere sono stati Temptation Island (2001), mettendo in luce le coppie che vengono su un'isola deserta e mettono alla prova la loro devozione reciproca; e Chi vuole sposare un multimilionario? (2000), in cui uno scapolo sceglie una delle cinquanta donne da sposare nello show. La "coppia", Rick Rockwell (1957–) e Darva Conger (1966–), divorziarono subito dopo.

—Rob Edelman

Per maggiori informazioni

Hatch, Richard. 101 Segreti di sopravvivenza: come vincere $ 1,000,000, perdere 100 sterline e vivere semplicemente felicemente. New York: Lyons Press, 2000.

Johnson, Hillary e Nancy Rommelmann. Il vero mondo reale. New York: Melcher Media, 1995.

I diari del mondo reale. New York: Melcher Media, 1996.

Notizie di realtà online.http://www.realitynewsonline.com/index.html (accesso a 2 di aprile, 2002).

Solomon, James e Alan Carter. The Real World: The Ultimate Insider's Guide. New York: MTV Books, 1997.