Rami di combattimento dell’esercito: fanteria

Rami di combattimento dell'esercito: fanteria. La fanteria è la più antica e importante delle armi da combattimento dell'esercito americano. La sua insegna è costituita da moschetti incrociati, Modello 1795; il suo motto è "Seguimi". La sua missione principale è chiudere e distruggere o catturare il nemico.

La fanteria non combatte da sola. Spesso combatte con, a volte supporta, ma più frequentemente è supportato da altre armi e servizi dell'esercito, dall'aeronautica, dalla marina e dal Corpo dei Marines.

Sebbene il fante possa arrivare su un campo di battaglia in vari modi, è sempre un soldato da combattimento a terra, che combatte a piedi con le armi e le munizioni che può trasportare. Può combattere da veicoli blindati quando la situazione lo richiede. La sua arma di base è il fucile e la baionetta, sebbene abbia usato granate e lanciagranate, mitragliatrici, mortai, lanciafiamme e alcune armi anticarro a mano per rafforzare la sua efficacia in combattimento.

Il 14 giugno 1775, il Secondo Congresso Continentale autorizzò la formazione di dieci compagnie di fucilieri per far parte del nuovo esercito continentale di George Washington che assediava Boston all'inizio della guerra rivoluzionaria. Lì, queste compagnie furono raggruppate in reggimenti, un'organizzazione che per i successivi 181 anni rimase la principale unità tattica e amministrativa della fanteria.

Nel tempo, la struttura del reggimento ha subito diversi cambiamenti. Fino alla guerra ispano-americana, i reggimenti di fanteria erano costituiti da dieci compagnie raggruppate in un unico quartier generale. Nel 1898, a ogni reggimento furono assegnati due battaglioni, ogni battaglione composto da quattro compagnie. Il battaglione divenne quindi la principale organizzazione tattica mentre il reggimento mantenne le funzioni di supervisione amministrativa e tattica.

Quando gli Stati Uniti entrarono nella prima guerra mondiale nel 1917, il numero di battaglioni in ogni reggimento fu aumentato a tre, ogni battaglione contenente ancora quattro compagnie. Questa è rimasta la struttura del reggimento standard fino al 1956, quando l'intera struttura del reggimento è stata eliminata, per essere sostituita dal gruppo da battaglia Pentomico, un'unità più piccola di un reggimento ma più grande di un battaglione. I leader dell'esercito si erano convinti che fosse necessario un tipo diverso di unità per soddisfare le richieste poste dalle crescenti armi nucleari e dalle minacce di guerra chimica.

La struttura pentomica durò solo pochi anni; nel 1961 fu introdotto un nuovo concetto organizzativo: Reorganization Objective Army Division (ROAD). ROAD ha eliminato il gruppo di fanteria e ha riportato indietro il battaglione, ma non il reggimento, in quanto organizzazione tattica e amministrativa primaria della fanteria, posizione che ancora detiene. Nonostante i tentativi dell'esercito americano di perpetuare tradizioni, onori e lignaggi del reggimento attraverso il Combat Arms Regimental System (CARS), la comunità di fanteria non si è mai completamente ripresa dalla perdita del reggimento, l'unità chiave tradizionale dell'esercito britannico e molte altre forze .

Vari tipi di unità di fanteria sono state sviluppate nel corso degli anni per consentire alla fanteria americana di svolgere meglio la sua missione in varie parti del mondo e su diversi tipi di terreno, tra queste forme specializzate di fanteria ci sono le seguenti: leggera, aviotrasportata, assalto aereo , meccanizzato e ranger. Nel processo, la fanteria è diventata la più mobile e flessibile delle armi da combattimento dell'esercito.

Nonostante fornisse la maggior parte degli uomini degli Stati Uniti e soffrisse di gran lunga il maggior numero di vittime in battaglia, il servizio di fanteria, almeno fino alla seconda guerra mondiale, non fu mai considerato un dovere militare di scelta. I diplomati dell'Accademia Militare degli Stati Uniti, ad esempio, hanno scelto invariabilmente il Corpo degli Ingegneri dell'Esercito degli Stati Uniti, la cavalleria o l'artiglieria prima della fanteria. Ancora oggi, il servizio con le unità di fanteria di linea non è considerato dovere di scelta. Il servizio con unità di fanteria aviotrasportate o ranger, tuttavia, è ritenuto necessario per gli ufficiali di fanteria che sperano di raggiungere il grado di bandiera.

Come risultato di questo atteggiamento, dopo anni di lotta, la fanteria ottenne finalmente la propria base di partenza e la propria scuola di addestramento a Fort Benning, in Georgia, nel 1918. Fino ad allora, ufficiali di fanteria e sottufficiali ricevettero un addestramento speciale, se non del tutto, in altre scuole di servizio o sui campi di battaglia.

Molti importanti leader militari e guerrieri statunitensi provengono dai ranghi della fanteria, tra cui Robert Rogers, George Washington, Joshua Chamberlain, Nelson Miles, Alvin York, Audie Murphy, George C. Marshall e Dwight D. Eisenhower.

Nonostante i progressi tecnologici che hanno segnato il progresso dell'esercito negli ultimi anni, il ruolo del fante sul futuro campo di battaglia non cambierà, ma rimarrà importante per il successo futuro come lo è stato in passato.
[Vedi anche Army, US; Guerra terrestre; Armi laterali, fanteria standard; Tattiche.]

Bibliografia

John K. Mahon e Romana Danysh, Army Lineage Series, Fantry, Part I: Regular Army, 1972.
The Department of the Army Manual, dicembre 1980, sezione V, pagg. 6-19.
Gregory JW Urwin, The United States Infantry: An Illustrated History, 1775-1918, 1988.

Albert N. Garland