Ramesse iii

Fiorì circa 1187-1156 A.C.

Re, dinastia 20

Tentativo di assassinio. Ramesse III è stato l'ultimo re significativo del Nuovo Regno (circa 1539-1075 aC). I suoi genitori, il re Sethnakhte e la regina Tiye-Merenaset, furono i fondatori della dinastia 20 (circa 1190-1075 a.C.). Ramesse III aveva almeno tre mogli. La regina Iside-Hemdjeret era la madre di Ramesse IV, il re successivo. Una regina o regine sconosciute partorì altri dieci figli. Tra questi figli c'erano i futuri re Ramesse VI e Ramesse VIII. (Ramesse V era forse il fratello di Ramesse Ill). Un'altra regina secondaria di nome Tiye era la madre del principe Pentaweret. Il loro piano per assassinare Ramesse III è stato scoperto e portato alla loro morte per suicidio.

Diplomazia. Il primo regno di Ramesse III fu dominato dalla guerra. La tribù Meshwesh, con origini in Libia, ha continuato a infiltrarsi nel delta da ovest. L'Egitto aveva accettato la presenza di questi libici, ma il re si aspettava di controllare la successione dei loro "re". Nell'anno 5 del suo regno, Ramesse III combatté contro il Meshwesh per risolvere le controversie locali. Un'altra campagna nell'anno 11 portò a un'ulteriore pacificazione del Meshwesh.

Popoli del mare. Una battaglia ancora più importante fu combattuta contro i Popoli del Mare nell'anno 8. Gli studiosi discutono ancora sulle origini di questa confederazione di gruppi etnici che gli egiziani chiamavano i Popoli del Mare. Le prove archeologiche dimostrano che prima distrussero la capitale ittita e pose fine all'impero ittita. Erano poi presenti nel nord della Siria, lungo la costa levantina, e infine a Cipro. Hanno attaccato il delta egiziano in un'enorme battaglia commemorata nel tempio funerario di Ramesse Ill a Medinet Habu. Gli egiziani dovevano essere ben preparati per questa battaglia. Gli studiosi non dubitano che Ramesse III abbia respinto con successo i Popoli del Mare e li abbia costretti a stabilirsi in Siria-Palestina. Molto probabilmente erano gli antenati dei Filistei. I Popoli del Mare non invasero mai con successo l'Egitto, ma cambiarono definitivamente la politica del Vicino Oriente e dell'Africa settentrionale distruggendo la struttura di potere consolidata da lungo tempo del Mediterraneo orientale.

Politica interna. Ramesse III costruì un importante tempio mortuario a Medinet Habu durante i primi dodici anni del suo regno. L'edificio imitava il Ramesseum di Ramesse II in pianta. In effetti, Ramesse III usò il regno di Ramesse II come modello. Costruì edifici negli stessi siti del suo predecessore e chiamò i suoi figli dopo i figli di Ramesse II.

Punt e Sinai Ramesse III inviò spedizioni a Punt e nel Sinai nell'anno 20. Queste spedizioni furono il primo contatto documentato con Punt dai tempi di Hatshepsut più di trecento anni prima. Le spedizioni del Sinai portarono rame da Timna e turchese da Serabit el-Khadim.

Papyrus Harris I. Gli studiosi hanno offerto interpretazioni diverse del significato di Papyrus Harris I, la principale fonte che descriveva il rapporto di Ramesse Ill con i templi del dio. Secondo il papiro, nell'anno 15 Ramesse III ordinò un'ispezione dei templi che rivelò una vasta corruzione interna. Ramesse III riformò l'amministrazione del tempio e la arricchì assegnando ampi tratti di terra ai templi di Tebe, Menfi ed Eliopoli. Alcuni studiosi collegano l'accresciuto controllo della terra da parte dei templi con l'inflazione dei prezzi del grano avvenuta circa dieci anni dopo. Qualunque sia la validità di questa interpretazione, i prezzi elevati del grano portarono alla carenza di cibo a Deir el Medina, il villaggio dei lavoratori. Durante lo sciopero dell'anno 29, gli uomini si rifiutarono di lavorare fino a quando non ricevettero la paga dal tempio. Forse nonostante questi problemi Ramesse III celebrò una festa di Sed nell'anno 30 come era tradizionale. Alcuni studiosi hanno collegato le sontuose spese per la festa a fronte della carenza di grano al tentativo di assassinio contro Ramesse III guidato da Tiye e Pentaweret. Jacobus van Dijk ha suggerito che almeno Tiye e Pentaweret credevano di poter avere successo perché sia ​​i funzionari che i lavoratori erano così insoddisfatti. Ramesse III morì subito dopo questo attentato alla sua vita, anche se non tutti gli studiosi ritengono che l'attentato fu la causa diretta della sua morte.

Rifiuta Pertanto, l'eredità di Ramesse Ill era inconsistente probabilmente a causa di problemi economici al di fuori del suo controllo. Con la sua morte iniziò la fase finale del Nuovo Regno. Questa era finì circa ottant'anni dopo, dopo il governo inefficace di otto re di nome Ramesse.