Quasi-guerra con la Francia

La prima guerra straniera combattuta dagli Stati Uniti in base alla Costituzione fu un conflitto navale non dichiarato con la Francia noto come la quasi guerra (1798-1801). La giovane Repubblica era nominalmente alleata della Francia in base a un trattato del 1778 negoziato durante la rivoluzione americana. Sebbene i leader francesi non si aspettassero che gli Stati Uniti entrassero nelle guerre rivoluzionarie francesi (1792-1801), si aspettavano che la nuova nazione perseguisse una politica estera filo-francese. Quando gli Stati Uniti nel 1794 firmarono il Trattato di Jay, un accordo commerciale con la Gran Bretagna, la Francia si sentì tradita. Quando la giovane Repubblica ratificò il trattato l'anno successivo, la Francia interruppe le relazioni diplomatiche (sebbene non consolari) e scatenò le sue navi da guerra e corsari sul commercio americano in tutto il mondo. Gli obiettivi della Francia erano di costringere gli Stati Uniti a ripudiare il Trattato di Jay e di saccheggiare il commercio americano.

Nel 1797 il presidente John Adams cercò di negoziare la fine delle depredazioni inviando una missione diplomatica a Parigi. Ma come prezzo per parlare con la delegazione americana, il governo francese ha chiesto scuse, una tangente di $ 220,000 e un prestito di $ 12 milioni. Gli inviati americani hanno respinto queste richieste. Poiché gli agenti segreti che hanno consegnato le richieste francesi sono stati designati X, Y e Z nel rapporto diplomatico rispedito negli Stati Uniti, la questione è stata da allora in poi nota come affare XYZ. Molti americani hanno risposto con lo slogan provocatorio "milioni per la difesa, ma non un centesimo per il tributo".

Indignato dal tentativo di shakedown francese e dalle continue depredazioni in mare, il Congresso nel 1798 autorizzò ostilità limitate. Le navi da guerra americane furono autorizzate ad attaccare le navi francesi armate e le navi mercantili americane furono autorizzate ad armarsi per la difesa. Questa risposta si è rivelata notevolmente efficace. Sotto la direzione del Dipartimento della Marina appena creato, le navi da guerra americane, operanti principalmente nei Caraibi (dove si erano verificate la maggior parte delle depredazioni francesi), catturarono o sconfissero ottantasei navi francesi armate e riconquistarono settanta mercantili americani perdendo solo una nave da guerra. Mercanti armati presero otto navi francesi armate aggiuntive e riconquistarono sei premi. Ancora più importante, hanno combattuto o spaventato innumerevoli incrociatori francesi che li minacciavano.

La Francia non aveva alcun interesse a condurre una guerra che potesse minare il suo sforzo bellico contro la Gran Bretagna. Quindi, nel 1799 il nuovo leader francese, Napoleone Bonaparte, ha indicato un interesse per la pace. Contro la volontà di molti colleghi federalisti, Adams ha risposto inviando una missione diplomatica a Parigi. Il risultato fu la Convenzione del 1800, che richiedeva agli Stati Uniti di rinunciare a milioni di dollari in richieste di risarcimento per le depredazioni francesi avvenute dal 1795. In cambio di questa concessione, la Francia accettò di sospendere il trattato di alleanza (nonché un accordo di commercio) che aveva unito le due nazioni sin dal 1778. La ratifica della Convenzione del 1800 l'anno successivo pose fine alla Quasi-Guerra.

Questa guerra limitata fu presto dimenticata, anche se dimostrò come, date le giuste circostanze, una potenza di seconda classe potesse operare la sua volontà su una grande potenza. Non solo la Francia era preoccupata per la sua guerra britannica, ma la Royal Navy teneva sotto controllo la marina francese. Ciò ha permesso alla Marina americana di condurre una campagna di successo nei Caraibi, interrompendo la guerra francese al commercio americano e abbassando i tassi di assicurazione marittima. La marina ha anche mostrato la bandiera nelle acque europee e negli oceani Pacifico e Indiano. Inoltre, i mercantili americani dimostrarono che con pochi cannoni navali e la volontà di usarli era possibile spaventare i piccoli corsari francesi che erano alla ricerca di facili prede. Tutto sommato, la guerra fu una notevole rivendicazione del potere marittimo per la neonata Repubblica e notò all'Europa una crescente potenza navale in Occidente.