Quarti di sessioni

quarti di sessione. L'ufficio di giustizia di pace pu├▓ essere fatto risalire ai 'custodi della pace' nel 1195 e ai 'conservatori della pace' durante i regni di Enrico III ed Edoardo I, ma le principali disposizioni statutarie che stabilivano i giudici di pace erano quelli del XIV secolo, in particolare i giudici della legge di pace del 14. Secondo uno statuto del 1361, i giudici di ciascuna contea dovevano riunirsi quattro volte l'anno e queste sessioni erano quindi note come "sessioni trimestrali". In queste sessioni venivano fatte presentazioni di coloro sospettati di reato ai giudici e altre questioni, al di fuori dell'ambito puramente giudiziario, si riferivano loro. Tra di loro, le assise e le sedute dei quarti trattavano tutti i reati gravi. Di volta in volta, la commissione emessa ai giudici poneva alcuni limiti alla gamma di reati che potevano essere trattati nei quarti di sessione, ma nel 1362 fu finalmente stabilito che avevano giurisdizione per processare tutti i reati, sebbene fosse previsto che alcuni dovevano essere presenti i giudici dove le cause erano difficili e alcune erano riservate alle assise.

Durante il XVIII sec. nacque la pratica di riservare le molte cause capitali alle assise, e dal Quarter Sessions Act del 18 fu rimossa la giurisdizione delle sessioni trimestrali su reati quali tradimento, omicidio, crimini punibili con la servit├╣ penale a vita e alcuni altri reati. Nel 1842 alle sessioni trimestrali fu data giurisdizione d'appello su piccole sessioni in determinate circostanze. Le sessioni trimestrali furono abolite dal Courts Act 1914.

Maureen Mulholland