Proctor, Henry Hugh

8 Dicembre ,1868
12 Maggio 1933

Il pastore e attivista per i diritti civili Henry Hugh Proctor è nato vicino a Fayetteville, nel Tennessee, da ex schiavi Richard e Hannah (Murray) Proctor. Dopo aver frequentato la scuola pubblica a Fayetteville, divenne insegnante a Pea Ridge, nel Tennessee, e poi insegnante e preside della scuola pubblica di Fayetteville. Ha frequentato il Central Tennessee College di Nashville dal 1884 al 1885 e poi ha studiato alla Fisk University, dove ha stretto amicizia con WEB Du Bois (1869-1963), un compagno di studi, e infine ha conseguito la laurea nel 1891. Nel 1894 Proctor si laureò a Yale Divinity School ed è stato ordinato ministro della Congregazione. Divenne pastore dell'élite della First Congregational Church di Atlanta, in Georgia, una chiesa nera costruita e finanziata dall'American Missionary Association (AMA), la cui congregazione formò, secondo le parole di un commentatore, il "registro sociale dell'Atlantano nero". Ha servito lì fino al 1920.

Nel 1903 Proctor co-fondò e divenne il primo presidente della Convenzione nazionale dei lavoratori congregazionali tra le persone di colore, che era stata progettata per rendere le chiese congregazionali nere del sud autosufficienti, nonché per migliorare i dipartimenti di teologia e promuovere l'assunzione di neri nei college AMA. Nel 1904 il Consiglio nazionale delle chiese lo nominò al posto in gran parte simbolico di assistente moderatore. Nello stesso anno ha conseguito il dottorato in divinità presso la Clark University di Atlanta.

Nel 1906, all'indomani della famigerata rivolta di Atlanta, Proctor si unì all'avvocato bianco Charles T. Hopkins per formare il Comitato interrazziale di Atlanta, che ebbe un discreto successo nel ridurre la tensione razziale. I due uomini hanno reclutato quaranta neri e bianchi per elaborare piani per ridurre le tensioni razziali. Proctor denunciò la mancanza di strutture ricreative per i giovani neri e trasformò la prima chiesa congregazionale in una chiesa istituzionale, fornendo sport, scuole e consulenza per l'occupazione, oltre a un asilo nido, una biblioteca, una casa per ragazze e una cucina modello. Proctor progettò un auditorium che poteva ospitare mille persone e nel 1910 organizzò l'Atlanta Coloured Music Festival. Considerava lo spirituale come una potente arma dell'orgoglio nero. Il suo servizio pastorale e il suo lavoro musicale erano così popolari che i membri della Prima Congregazione salirono da cento nel 1900 a mille quando se ne andò nel 1920.

Proctor era un oratore esperto, meglio conosciuto per il suo discorso "The Burden of the Negro", che pronunciò centinaia di volte. In esso, Proctor predicava l'auto-aiuto e la disciplina. Ha consigliato ai neri d'élite di dedicarsi ad aiutare le masse nere pur mantenendo la loro "riserva sociale" contro la mescolanza tra le classi. Proctor fu influenzato da Du Bois e Booker T. Washington (1856-1915), entrambi suoi amici personali. Sebbene conservatore su molte questioni politiche, ha combattuto la privazione dei diritti civili dei neri e ha sostenuto gli sforzi per i diritti civili. Ha anche scritto articoli religiosi e due libri, Sermoni in melodia (1916) e Tra bianco e nero (1925).

Nel 1919 Proctor parlò alle truppe afroamericane in Europa. Quando tornò negli Stati Uniti l'anno successivo, assunse il pastorato della Nazarene Congregational Church a Brooklyn e nel 1926 divenne moderatore della New York City Congregational Church Association, un'organizzazione di ecclesiastici neri. Proctor è morto a New York.

Guarda anche Atlanta Riot del 1906; Movimento per i diritti civili, USA; Du Bois, WEB; Washington, Booker T.

Bibliografia

Grant, Donald L. Com'era nel sud: l'esperienza nera in Georgia. Secaucus, NJ: Carol Publishing Group, 1993.

Lewis, David Levering. WEB Du Bois: Biografia di una razza, 1868-1919. New York: H. Holt, 1993-2005.

Custode, Henry Hugh. Tra bianco e nero: schizzi autobiografici. Boston: The Pilgrim Press, 1925.

sabrina fuchs (1996)