Processi per omicidio Simpson

Processi per omicidio Simpson. Il 12 giugno 1994, Nicole Brown Simpson e Ronald Goldman morirono di coltellate multiple a Brentwood, in California. L'ex marito di Nicole, OJ Simpson, una celebrità del calcio, è stato interrogato dalla polizia. Il 17 giugno, prima del suo arresto, Simpson partì per un inseguimento a bassa velocità sulle autostrade di Los Angeles e Orange County. Il 22 luglio è entrato in dichiarazione di non colpevolezza e il giudice Lance A. Ito è stato incaricato di esaminare il caso. Il processo si è aperto il 24 gennaio 1995 con i procuratori Marcia Clark e Christopher Darden che hanno rilasciato dichiarazioni di apertura. Tre giorni dopo il libro di Simpson Voglio dirti è apparso, offrendo la sua storia in stampa mentre il processo era in televisione. Una frenesia di alimentazione dei media era solo all'inizio.

Nel processo, l'accusa ha enfatizzato la violenza coniugale a lungo termine di Simpson e la difesa ha attaccato le prove fisiche dell'accusa forzando la divulgazione di errori procedurali da parte della polizia. La squadra di difesa dei Simpson ha avuto la meglio. Il 2 ottobre, dopo quattro ore di deliberazione, la giuria a maggioranza afroamericana ha assolto Simpson. Le differenze e l'ostilità di lunga data tra la polizia e la comunità nera sono sempre aleggiava vicino alla superficie del processo.

Il 4 maggio 1995 la famiglia Goldman ha intentato una causa civile per omicidio colposo contro Simpson. Il processo si è aperto il 23 ottobre 1996 e il 4 febbraio 1997 la giuria ha assegnato ai ricorrenti 8.5 milioni di dollari. Quattro anni dopo, i querelanti cercavano ancora di raccogliere la sentenza, mentre Simpson affermava di essere alla ricerca del "vero assassino".

Bibliografia

Dershowitz, Alan M. Ragionevoli dubbi. New York: Simon e Schuster, 1996.

Schuetz, Janice e Lin S. Lilley. The OJ Simpson Trials: Retoric, Media, and the Law. Carbondale: Southern Illinois University Press, 1999.

Gordon MorrisBakken