Plaid Cymru

Plaid Cymru (Partito nazionalista gallese). Plaid Cymru è stata fondata nel 1925 principalmente per fare una campagna per la protezione della lingua e della cultura gallese. Dopo la seconda guerra mondiale l'organizzazione ha assunto le funzioni di un partito politico per percorrere la strada parlamentare verso l'indipendenza gallese. Durante gli anni '1960 le sue politiche divennero più motivate dal punto di vista economico, mirate a ridurre la disoccupazione, arrestare la migrazione dei giovani gallesi e sostituire le industrie tradizionali in declino. Ha avuto scarso successo fino al 1966, quando ha vinto le elezioni suppletive a Carmarthen. Nelle elezioni del febbraio 1974 furono guadagnati due seggi: Caernarfon e Merioneth. Plaid Cymru ha sfruttato la posizione di minoranza del governo laburista (1974-9) per forzare la discussione sul cambiamento costituzionale. Tuttavia, il referendum sulla devolution del marzo 1979 fu un duro colpo per il partito. Su un'affluenza del 58.3%, solo l'11.8% ha votato per un'assemblea gallese.

La svolta che Plaid Cymru stava cercando arrivò con il referendum del settembre 1997, che votò a maggioranza ristretta per istituire un'Assemblea nazionale. Alle successive elezioni del 1999, il partito vinse 17 dei 60 seggi in Assemblea, facendo breccia nel voto laburista, prendendo seggi a Islwyn, Llanelli e Rhondda. I risultati deludenti nelle elezioni del 2003 hanno portato alle dimissioni del leader del partito, Ieuan Wyn Jones. Nel 2005, il partito ha preso tre seggi a Westminster, tenendo Carmarthen East, Caernarfon e Meirionydd, ma perdendo Ceredigion a favore dei Liberal Democratici.

Richard A. Smith